Esempi di progetti urbani: dall’intervento dell’Arch. Boatti


E’ uno dei più riusciti esempi di quartiere ecologico costruito con l’apporto degli abitanti, utilizzando i provvedimenti più avanzati per risparmio energetico e mobilità sostenibile.

Nel 1993 il Comune decide di costruire un quartiere residenziale in un’area periferica di circa 60 ettari per l’insediamento di 2.000 appartamenti per circa 5.000 abitanti.
Le fasi:
  • 1995 avvio del progetto.
  • 1997-1999 dopo la realizzazione delle prime urbanizzazioni il Comune vende i lotti alle cooperative che si sono costituite. Nel corso del processo di partecipazione vengono definte le caratteristiche dello spazio pubblico ( strade residenziali, spazi verdi, centro sociale) le forme di mobilità, i provvedimenti di risparmio energetico. Le cooperative e i gruppi di co-housing perfezionano i progetti con l’ausilio di architetti, esperti di solare passivo e imprese di costruzione.
  • 2000-2006, è continuato l’inserimento di nuovo abitanti, il Master plan è stato modificato sulla base di nuovi input dei gruppi di lavoro composi dai cittadini.
Il servizio pubblico
Il servizio di tramvia è molto efficiente, i cittadini hanno promosso il car sharing. L’uso dell’auto è molto ridotto. Nella città di Friburgo ci sono 427 auto per 1.000 abitanti, a Milano 584, a Vauban 150 per 1.000 abitanti. Le auto sono parcheggiate in due parcheggi multipiano.
Il piano energetico
La maggior parte delle abitazioni sono realizzate consolare passivo, una buona coibentazione consente bassi consumi per il riscaldamento. Un efficiente impianto di cogenerazione e fotovoltaico copre circa il 30% del fabbisogno di energia.