Anticalcare naturale: ingredienti e procedimento per realizzarlo in casa

Il calcare è da sempre motivo di preoccupazione per le casalinghe, in quanto esso è responsabile di danni sia estetici che di funzionamento agli elettrodomestici come, ad esempio, la lavatrice e il ferro da stiro.
Si tratta di un processo attraverso il quale si formano delle incrostazioni che, a lungo andare, sono causa di danni e di malfunzionamenti agli elettrodomestici, per esempio a lavatrice e lavastoviglie, che devono infatti essere pulite e manutenute con attenzione.

In commercio, soprattutto nella grande distribuzione, si trovano prodotti utili per combattere ed eliminare questo problema, ma è possibile anche porvi rimedio con dei prodotti naturali realizzati in casa. Gli ingredienti principali necessari per ottenere degli efficaci prodotti anticalcare sono: aceto, sale, limone e bicarbonato, che abbiamo già visto tante volte per pulire il bagno, le piastrelle, il box doccia e tantissime altre componenti della casa.

anticalcare con bicarbonato e limone

Che cosa è il calcare e come si forma

Il calcare è una sostanza che si forma dalla sedimentazione di sali minerali presenti nell’acqua, tra i quali il magnesio e il calcio. La sua componente principale è, infatti, il carbonato di calcio, un elemento presente in abbondanza nell’acqua corrente, che tende a depositarsi sotto forma di granelli di minuscole dimensioni. Gli accumuli di questa sostanza, nel corso del tempo, creano degli strati di colore biancastro (il calcare appunto), che se non vengono eliminati sono in grado di causare danni anche irreparabili agli elettrodomestici.

La raccomandazione che viene fatta e che avrete sentito tanto anche negli spot pubblicitari televisivi, è quella di eliminare il calcare e soprattutto di prevenirlo con l’utilizzo di appositi prodotti.

Inoltre, se l’acqua corrente dell’abitazione risulta essere molto ricca di calcare, è opportuno dotarsi di decalcificatore. Si tratta di un specifico impianto che viene collegato al sistema idraulico, riducendo la quantità di sali presenti nell’acqua, addolcendola.

In alternativa, si deve effettuare una frequente manutenzione degli elettrodomestici ed eseguire anche una pulizia accurata delle superfici in cui il calcare si deposita, onde evitare la formazione di incrostazioni, come capita per esempio nella vasca da bagno, nei lavandini e nel box doccia.

Anticalcare naturale a base di aceto bianco

L’aceto bianco è un rimedio molto efficace contro il calcare, utilizzabile sia da solo che con altri prodotti. L’aceto bianco è utile per rimuovere il calcare, per una accurata pulizia di accessori quali rubinetti e specchi, per le superfici della cucina, per i sanitari e per le piastrelle in ceramica. Per ottenere un prodotto efficace, è opportuno preparare una miscela composta da 100 ml di aceto, 300 ml di acqua calda e, per rimuovere incrostazioni resistenti, anche un cucchiaio di sale grosso.

Dopo aver messo gli ingredienti in una bacinella, si devono mescolare e quindi applicare direttamente sulla zona da pulire, utilizzando una spugna o un panno in microfibra, concentrandosi maggiormente sulle zone più sporche.

Per la pulizia degli scarichi, invece, si consiglia di versare l’aceto puro, mentre per la lavatrice se ne versa circa un litro nel cestello, prima di effettuare un lavaggio a vuoto.

Anticalcare naturale a base di limone o pomodoro

Limone prodotto naturale anticalcare

Un altro valido anticalcare naturale è l’acido citrico che è contenuto nei limoni. Infatti, con i limoni si possono pulire i fornelli, le piastrelle e anche la lavastoviglie. Per ottenere un risultato migliore, si consiglia di versare una piccola quantità di limone diluito in acqua e quindi strofinare la superficie con un panno umido.

Se le incrostazioni sono resistenti, si può usare il succo di limone puro e, per ottenere un risultato più efficace, si consiglia di aggiungere dell’aceto.

Il pomodoro è ugualmente efficace contro il calcare, tagliandolo a piccoli pezzi e lasciandolo macerare sulle superfici incrostate.

Anticalcare naturale a base di bicarbonato di sodio

Infine, merita un cenno anche un altro ingrediente naturale, il bicarbonato di sodio, che può essere utilizzato in aggiunta all’aceto oppure si può mettere direttamente sulle incrostazioni.

Il bicarbonato facilita la rimozione del calcare anche nei casi più difficili. Per ottenere un’azione pulente ottimale, si consiglia di lasciar agire per qualche minuto il bicarbonato sulla superficie da trattare e di procedere quindi alla pulizia, utilizzando una spugna o un panno in microfibra.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO