Boiserie: pro e contro dell’applicazione dei pannelli alle pareti e prezzi

La boiserie è un’antica tecnica, nata nella Francia della rivoluzione, che serve a decorare in modo fine ed elegante le pareti. Il nome stesso è stato coniato dalla parola francese bois che vuol dire legno. Col passare dei secoli, lo stile è rimasto ma si è avuta un innovazione sui materiali; il legno resta sempre il più apprezzato ma molto caro, quindi si è deciso di ricorrere a soluzioni secondarie.

Prima di decidere se installare o no nella propria casa questi pannelli decorativi è importante conoscerne sia i vantaggi che gli svantaggi per essere certi di fare la scelta giusta.

Boiserie in legno bianco decorato

La storia della Boiserie

La boiserie, come accennato prima, nasce in Francia a partire dal 1600. A corte veniva utilizzata in vari modi diversi: sugli armadi, sulle porte, sulle librerie e sui muri. Fungeva da decorazione e veniva realizzata dalle sapienti mani di validi artigiani che ricreavano stupendi intarsi. Lo scopo della boiserie però non era solo decorativo, come accade oggi, ma era utilizzato anche come strato protettivo per proteggersi dall’umidità.

Col tempo, la boiserie classica con intarsi ha lasciato spazio a pannelli dipinti fino ad arrivare ai nostri giorni, dove si è deciso di utilizzare diversi materiali per avere degli splendidi oggetti di design per decorare la propria abitazione.

I vari materiali d’uso

I materiali che vengono utilizzati oggi per ricreare la boiserie sono svariati, questo è dovuto al fatto che il legno intarsiato è davvero molto costoso e quindi difficilmente alla portata di tutti. Resta comunque, dal punto di vista visivo ed estetico, il più amato e apprezzato.

È stato scelto di spaziare con i materiali anche perché, negli anni, gli stili di arredamento si sono differenziati ed è stato ritenuto utile creare qualcosa che si adattasse meglio al contesto. I vari materiali disponibili in cui può essere realizzata la boiserie sono:

  • Legno: materiale originario dello stile, classico ed elegante;
  • Ceramica: viene preferita per essere collocata in ambienti più umidi come il bagno. Ricrea lo stesso intarsio ed effetto del legno ma su una superficie più liscia. Il colore più utilizzato per questa versione è il bianco;
  • Gesso e polistirolo: il gesso viene preferito per la decorazione delle facciate esterne di ville e palazzi che vogliono ricreare uno stile classic,: il polistirolo viene usato spesso all’interno e scelto perché di facile applicazione.

I vantaggi della boiserie

Scegliere la boiserie come decorazione per la propria casa permette di avere molteplici vantaggi. Il primo, che riguarda il motivo per cui nasce, è lo scopo decorativo. Infatti, grazie a questa tecnica si potranno abbellire facilmente tutte le pareti di casa con uno stile senza tempo.

Un altro vantaggio riguarda l’isolamento che ne deriva, sia termico che acustico, garantendo così condizioni di vita migliori dentro casa.

Ultimo, ma non per importanza, è il fattore economico, sì perché potendo scegliere tra diversi tipi di materiali, la boiserie può essere applicata senza dover spendere eccessive somme di denaro. Tutti i materiali alternativi riproducono l’effetto del legno ed è per questo che vengono apprezzati da molti clienti.

Gli svantaggi della boiserie

Lo svantaggio principale riguarda la messa in opera di questa decorazione. In passato non esisteva impianto elettrico e di conseguenza non c’erano prese che oggi sono un ostacolo per l’applicazione della boiserie. Questo richiede che il lavoro venga svolto in maniera più accurata, con tagli particolari. Per avere un ottimo risultato bisogna rivolgersi ad un professionista e questo comporta un costo maggiore, ma il risultato finale ne farà valere la pena.

Quali sono i costi della boiserie

I costi della boiserie dipendono principalmente da che tipo di materiale viene scelto per il lavoro. Il secondo costo da valutare è l’applicazione. Mentre del primo è possibile fare una stima precisa, del secondo non si possono sapere i costi precisi, perché variano da professionalità, esperienza e anche zona in cui è richiesto il lavoro.

I prezzi delle varie boiserie sono:

  • Ceramica: dai 30€ a metro quadro;
  • Cartongesso: dai 50€ a metro quadro;
  • Polistirolo: dagli 85€ a metro quadro;
  • Legno dipinto: da una base di 100€ a metro quadro;
  • Legno pregiato su misura: 400€ a metro quadro.

Come si può facilmente notare la scelta è vasta e i prezzi molto diversi tra loro, la scelta è puramente personale fatta in base alle proprie possibilità, necessità e gusto.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO