Camini a Pellet – Vantaggi e svantaggi

I camini a pellet sfruttano sistemi di riscaldamento tradizionali, con la combustione di materiale legnoso, uniti a tecnologie moderne.

Un riscaldamento alternativo e più ecologico, che non solo dona calore in tutta la casa, ma si trasforma anche in un elemento di arredamento molto accattivante ed elegante.

Scopriamo insieme cosa sono i camini a pellet e quali sono i loro vantaggi. Importante: i camini a pellet non sono uguali alle stufe a pellet. I camini sono proprio delle costruzioni in muratura come i classici camini, che hanno però una speciale camera di combustione che permette l’utilizzo del pellet.

Che cos’è un camino a pellet

Il camino a pellet nasce per soddisfare contemporaneamente diverse esigenze. Primo tra tutti la possibilità di riscaldare gli ambienti in maniera efficiente. Inoltre permettono di avere un sistema di riscaldamento esteticamente gradevole, che diventa un vero complemento d’arredo.

Camini a Pellet - Vantaggi e svantaggi

È un’ottima scelta per avere un riscaldamento ecologico pur basandosi sulla combustione del legno. Questo perché a bruciare è il pellet, che ha un’ottima resa e che deriva dagli scarti della lavorazione del legno, che diversamente andrebbero persi.

Il funzionamento dei camini a pellet è intuitivo e molto sicuro. La caratteristica principale è che il focolare è chiuso, mantenendo così meglio il calore e creando una combustione più efficace.

Vantaggi del camino a pellet

Ci sono tantissimi vantaggi nella scelta di questo elemento di riscaldamento, che oltre ad arricchire il proprio arredamento costituisce il vero fulcro del calore per tutta la casa.

Riscaldamento senza inquinamento

È sicuramente uno dei vantaggi principali, in quanto questa tipologia di camino scalda di più e inquina molto meno dei tradizionali camini. La scelta è quindi da considerarsi conveniente a livello di spese mensili e di ammortizzamento finale.

Rispetto a un camino tradizionale, grazie alla camera di combustione chiusa, non emette anidride carbonica e fumo all’interno della casa.

Sicurezza

Non è un vantaggio da sottovalutare, considerando che questi elementi sono stati studiati e progettati da professionisti del settore. Gli interni sono di norma realizzati con metallo, il fuoco è protetto da un vetro particolare e i fumi eliminati tramite la canna fumaria.

È inoltre dotato di sensori, che avvertono in caso di pericolo o di malfunzionamento.

Versatile e programmabile

Nell’era moderna questa scelta viene adottata anche per la possibilità di programmazione con accensione e spegnimento con timer. Si può inoltre accendere e spegnere o programmare tramite telecomando e nei modelli più nuovi direttamente con lo smartphone tramite applicazione dedicata.

Se il serbatoio ha il pieno di pellet, il camino farà tutto il resto del lavoro senza dover controllare o gestire tutte le funzioni. Non solo: si può anche programmare e sceglierela temperatura per ogni stanza in caso di canalizzazione.

Pulizia facile e veloce

Nella maggior parte dei casi la paura più grande si basa proprio sulla pulizia e sul caricamento del pellet.

Con queste nuove apparecchiature non ci sono problemi, in quanto il caricamento del pellet è molto pratico. Inoltre i sacchi non sono ingombranti come la legna. La frequenza di caricamento e l’acquisto dei sacchi variano naturalmente in base all’utilizzo.

Per la pulizia si dovranno smontare gli elementi e passare l’aspira cenere. Il consiglio è di effettuare un controllo da parte di un esperto almeno una volta all’anno.

Risparmio sulle bollette energetiche

Anche questo è un vantaggio molto importante, se si pensa che il pellet non è solamente ecologico ma ha anche una resa elevata, permettendo a parità di calore un certo risparmio.

Alcune tipologie permettono anche di ottenere acqua calda, permettendo un risparmio ancora superiore.

Personalizzazione e design

Oltre al risparmio e all’efficienza bisogna dire che il camino a pellet permette anche di dare un tocco di arredamento molto significativo. Potrete scegliere diverse dimensioni, colori, materiali, per un elemento sicuramente molto bello da vedere.

camino a pellet

Svantaggi del camino a pellet

Gli svantaggi sono diversi, e sono importanti da considerare prima di prendere una decisione comunque impattante. Prima di tutto il costo dell’installazione di un camino è importante. Bisogna inoltre avere o creare una canna fumaria.

I sacchi di pellet seppur comodi richiedono un certo spazio per la loro conservazione e sono anche piuttosto pesanti per essere trasportati dal negozio a casa.

La pulizia seppur semplice va eseguita con precisione e puntualità, perché la cenere prodotta non è poca.

Uno svantaggio ovvio: si tratta di un dispositivo fisso e quindi è importante scegliere il giusto punto e non è possibile cambiare idea.

Infine, vi dovete rivolgere necessariamente a un professionista per l’installazione e anche per la manutenzione periodica, che è inoltre fondamentale per garantire il corretto funzionamento del camino.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO