Case prefabbricate in cemento: caratteristiche, prezzi e cose da sapere

Il settore delle costruzioni edili è molto ampio, le tipologie di edifici sono tante: esse differiscono per materiale e, ovviamente, per caratteristiche tecniche.

Dopo aver parlato delle case in legno, oggi analizzeremo un altro particolare tipo di costruzione, ossia le case prefabbricate in cemento, dando ai lettori una linea guida utile in cui specificheremo i punti a favore e non del materiale in questione.

Il cemento e le sue proprietà

realizzazione casa prefabbricata

Nonostante molti ancora pensino che le case prefabbricate non siano sicure, possiamo dire con certezza che il cemento sia un’ottimo materiale in questo ambito, sia per la qualità sia per la sua convenienza economica. Quello che si usa solitamente è in realtà il cemento armato, o meglio il calcestruzzo armato. Il calcestruzzo non è altro che cemento mischiato a sabbia, aggregati e acqua. Quando è armato vengono aggiunte anche delle barre di acciaio all’interno.

Robusto e resistente, il cemento armato può garantire buon isolamento e offre la possibilità di costruire delle case antisismiche. Attenzione però, una costruzione è antisismica quando rispetta diversi parametri costruttivi, il fatto che il cemento permetta di soddisfarli non vuole dire che tutte le case in cemento siano antisismiche.

Questo perché il cemento ha proprietà di elasticità che permettono l’assorbimento delle vibrazioni che possono essere sfruttate per la costruzione di edifici in grado di resistere alle scosse sismiche.

Vantaggi dei prefabbricati in cemento

Prima di tutto, una costruzione prefabbricata in cemento può essere realizzata in poco tempo. La sua veloce edificazione è sicuramente un punto a favore di questo tipo di immobili, così come anche la possibilità di poter personalizzare le costruzioni con facilità.

Qualunque sia l’esigenza del cliente, la casa potrà rispondere ai suoi desideri. I progetti immobiliari possono quindi essere creati ad hoc.

Un altro aspetto a favore delle costruzioni in cemento è che hanno buone proprietà isolanti, rispetto alle costruzioni in mattone, l’umidità farà più fatica a penetrare, evitando così le tanto odiate macchie sui muri e lasciando l’aria interna alla casa pulita.

Svantaggi

Purtroppo, come ogni materiale, anche il cemento presenta degli aspetti negativi. La prima cosa da dire è che l’isolamento termico in questo tipo di strutture, se confrontate con le case in legno, è basso, perché le pareti non sono in grado di trattenere il calore al loro interno come fa il legno. Di conseguenza, saranno utili degli efficienti impianti di riscaldamento e degli strati isolanti.

Per quanto riguarda le personalizzazioni delle strutture, abbiamo già detto che queste non hanno particolari limitazioni. L’unico problema che si pone è quello delle spese, che, per operazioni particolari (come aggiunta o eliminazioni di pareti), possono raggiungere alte somme.

Aspetti burocratici

Per installare un prefabbricato in cemento è necessario seguire delle operazioni fondamentali. La prima cosa da fare è affidarsi a degli esperti in materia, quindi progettisti competenti che creino il progetto della struttura. Questo è un passo fondamentale, quindi è altrettanto essenziale consultare le persone giuste al fine di non avere problemi nella realizzazione dell’edificio.

Il passo seguente è la richiesta di costruzione sul territorio del comune, che va posta ovviamente all’amministrazione comunale. In questa richiesta vanno specificati tutti i dettagli più rilevanti del progetto. Una volta ottenuto il consenso del comune, può finalmente avvenire l’installazione del prefabbricato, prestando molta attenzione alle direttive che il comune ha dato.

Prezzi

Casa prefabbricata in cemento con piscina

Come già accennato in precedenza, i prezzi dei prefabbricati in cemento sono abbastanza bassi se confrontati a quelli della costruzione di una casa in mattoni, e si tratta quindi di una scelta conveniente. Non si può stimare con certezza il valore di un immobile di questo genere, perché il valore varia a seconda della grandezza, dai vari dettagli del progetto e quindi anche dai tempi di realizzazione.

Nonostante ciò, possiamo dire che il valore di una casa prefabbricata in cemento generalmente si aggiri tra i 1500-1800 euro al metro quadrato, anche se si consiglia sempre di tenere in considerazione qualche spesa in più, soprattutto se il terreno non è ancora adatto all’installazione di prefabbricati.

Conclusioni

Al termine della lettura di questo articolo, i lettori avranno certamente le idee almeno un po’ più chiare sull’argomento in questione.

La scelta del tipo di casa in cui abitare è da prendere sul serio, pertanto bisogna ragionare e confrontare le diverse opportunità disponibili: il percorso di valutazione e scelta è arduo, ma con l’aiuto di professionisti si giungerà presto alla soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Case prefabbricate in cemento: come sono fatte, quanto costano, pregi, difetti e tutte le cose da sapere.