Che oggetti mettere sul camino? Consigli di arredamento

Un camino in casa è già di per sé un ottimo elemento d’arredo. Perfetto per raccogliersi davanti al fuoco in inverno, per cucinare o per godersi il crepitio delle fiamme leggendo un libro. Per quanto sembri un pessimo gioco di parole, un camino riesce a dare calore ad un’abitazione anche dal punto di vista estetico, se arredato nel modo giusto e con una buona dose di fantasia. Ma nell’area sopra il camino, un angolo perfetto per seguire la nostra fantasia, cosa possiamo mettere? Abbiamo già visto cosa fare in occasione del Natale, ma quali decorazioni scegliere per gli altri periodi dell’anno?

camino rustico decorato con foto

Foto, quadri e ritratti

Sono l’elemento che più spesso troviamo a decorare un camino. Di solito sono foto di parenti, dei figli, foto del proprio matrimonio o di momenti importanti passati insieme. Tutti questi ricordi hanno un posto speciale nel proprio cuore e si vuole esporli per ricordarli negli anni.

Ciò che spesso si nota, però, è una sovrabbondanza di elementi: tante piccole cornici ammassate sulla mensola nel camino, assieme a quadretti appesi qua e là sulla parete sovrastante. Il consiglio è di utilizzare al massimo tre cornici, possibilmente in linea con lo stile dell’angolo in cui si trova il camino, da porre sulla sua mensola.

Per quanto riguarda la parete che si trova al di sopra del camino, è preferibile un singolo elemento decorativo, sia esso una foto, un dipinto o un ritratto. Preferite cornici non troppo invadenti piuttosto che dallo stille barocco, che invece tende ad appesantire la vista. In alternativa si può pensare di inserire un quadro diviso in più pannelli, che si sviluppi preferibilmente in orizzontale.

Luci, lanterne e candele

Se si vuole creare un’atmosfera calda, intima e privata la scelta migliore è quella di inserire delle luci come elemento d’arredo. Un’idea molto carina è quella di appendere un filo di luci con le lampadine a bulbo, dall’aspetto vintage e molto elegante, distribuendone un po’ sulla parete e un po’ sulla mensola sovrastante il camino. Lo stesso si applica alle lanterne, le quali non necessariamente devono contenere una candela.

Delle piccole lanterne in metallo e vetro, dal profilo satinato o effetto ruggine, donano un tocco di familiarità all’ambiente. Esse possono essere utilizzate per contenere delle candele, ma anche altri elementi d’arredo che danno un tocco di personalizzazione. Si possono inserire al loro interno piccole composizioni di fiori secchi, piante grasse con il loro vasetto, o qualsiasi piccolo oggetto che si abbini bene con l’insieme.

Infine, le candele stesse sono un altro elemento d’arredo molto importante. È consigliabile evitare quelle dalla forma sottile e allungata, preferendo profili più tozzi e tondeggianti. Molto carine anche quelle in barattolo, stile Yankee Candle, con paralume e piattino abbinato.

Vasi e fiori

camino addobbato con vasi

L’utilizzo di fiori veri è generalmente sconsigliato, a meno che il camino non venga utilizzato molto di rado. Possono essere aggiunti magari in estate, quando il fuoco verrà acceso meno di frequente ed il calore non danneggerà le piante.

Qualora si volessero inserire, è consigliabile utilizzare dei vasi in vetro semitrasparente, che diano leggerezza all’ambiente. Un’altra possibilità sono dei vasi dal corpo lungo e stretto, ideali per contenere fiori a gambo lungo come una calla o una rosa. In tal caso occorre cambiare spesso l’acqua e le piante, perché un fiore appassito non è mai elegante. In ogni caso, se volete potete posizionare dei bei vasi di design anche senza mettere fiori al loro interno, sono bellissimi comunque e molto usati.

Sempre collegati ai vasi troviamo i diffusori di fragranze per ambienti. Molto profumati ed esteticamente di gusto, questi sono perfetti per riempire le stanze del loro aroma e ripulirle dal sentore di fumo che si ha una volta spento il fuoco. Molto consigliati soprattutto in sale interrate e con poca aerazione.

Piccoli oggetti di design

L’ultimo tocco potrebbero darlo dei piccoli oggetti di design a contrasto con l’ambiente circostante. Se la zona del camino ha un aspetto rustico e tradizionale, si consigliano decorazioni molto moderne, dalle linee fluide e magari in materiali lucidi.

Al contrario, se l’area da arredare è inserita in una casa moderna, si potrebbero utilizzare degli elementi antichi, come vecchie posate o tazzine di ceramica fine decorate con motivi floreali.