Colori facciata esterna: consigli per scegliere quelli giusti

La facciata esterna della casa è molto importante, è il primo impatto quando il mondo esterno si volta verso la nostra dimora. Quindi la facciata dovrebbe essere al contempo rappresentativa del nostro gusto e stile, ma anche di quello che è il nostro concetto di casa.

Una facciata trascurata o di un colore che non amiamo può farci sentire fuori posto, è quindi importante valutare attentamente la scelta del colore esterno della facciata, quando si ha la possibilità di cambiarlo, personalizzarlo o sceglierlo da zero.

Facciata con colori vivaci e accesi

Limiti

Prima di scegliere e partire direttamente con la tinteggiatura, è bene avere qualche accortezza, soprattutto nei contesti urbani, ancora di più se si tratta di case storiche o inserite in contesti classici e precedenti il boom economico con relativa costruzione edilizia massiva.

Nel caso di un edificio di alto valore storico, normalmente i colori sono indicati nella relazione della soprintendenza ai beni culturali, con un eventuale range molto restrittivo, mentre per una casa urbana è necessario consultare il Piano colore del comune in cui ci si trova. Il Piano colore concepisce tutti i colori approvati dal proprio comune per le facciate esterne degli edifici, ed è quindi l’intera varietà di colori che si possono scegliere per la facciata.

Colori

Una volta chiarito il primo passaggio da fare prima di scegliere, passiamo a definire quelli che sono gli stili principali e come influisce l’uso del colore sulle facciate esterne. L’ideale è non abbinare più di due colori insieme, salvo eventualmente un terzo colore per le rifiniture come le cornici delle finestre o delle porte. Prima di scegliere, infine, va tenuto presente il colore degli infissi o delle tapparelle, al quale i colori scelti per la facciata devono necessariamente abbinarsi.

Colori chiari

I colori chiari sono ideali in tutti i luoghi dove il caldo è molto intenso e il sole molto cocente, rinfresca la temperatura interna ed è infatti molto comune nel sud Italia o nei paesaggi di mare dove il clima è più mite e soleggiato.

I colori chiari come il panna, il beige, il grigio chiaro, l’azzurrino polvere, sono eleganti e soprattutto donano spazio allo sguardo, la casa quindi appare più ampia e più ariosa.

Colori neutri

I colori neutri sono ad esempio il tortora, il marrone, il mattone, il grigio, tutte le sfumature di colori poco accesi, ma non necessariamente molto chiari. Si tratta di una scelta colore ideale per una casa molto moderna o con decori in stile liberty. Non si addicono a case rustiche, e con poche rifiniture, meglio sceglierli per architetture di pregio, che siano antiche o moderne.

Colori accesi, caldi o freddi

Facciata dai colori neutri

In questo caso la casa spiccherà sicuramente e diventerà un’espressione della propria personalità e della voglia di creare un ambiente solare e giocoso.

I colori accesi possono essere di grande effetto e sicuramente risultare molto accoglienti, i colori freddi si abbinano più facilmente, mentre quelli caldi possono essere più azzardati nell’effetto finale.

Attenzione ai colori accesi perché per quanto l’effetto risulti molto vitaminico, ogni degenerazione della vernice sarà molto evidente rispetto a colori più pacati, e per mantenere l’aspetto generale saranno necessari più interventi.

Colori naturali

Infine, i colori naturali come terra, mattone, verde chiaro e giallo (ocra per esempio) sono sempre molto indicati nei contesti rurali, perché creano armonia con l’ambiente, sono facili da abbinare tra loro e donano all’abitazione il classico senso di focolare domestico.

Colori scuri

I colori scuri non sono molto frequenti, questo perché in Italia il sole è abbastanza forte nei periodi estivi e sicuramente nei contesti in cui il caldo si fa sentire, non è un range di colori molto pratico e quindi consigliato. I colori scuri conferiscono eleganza e autorevolezza all’edificio, possono essere anche un grande elemento di design se utilizzati in contrasto con colori chiari o il bianco.

Conclusioni

Come abbiamo visto i colori della facciata possono essere scelti in funzione del proprio gusto personale e del messaggio che si vuole comunicare, ma non si può prescindere da tenere a mente pro e contro di ogni tonalità, secondo le regole di abbinamento dei colori e delle caratteristiche intrinseche di ogni nuance.

Infine, per completare il tutto ed esaltare il colore scelto anche nelle ore notturne, dovrete studiare anche una buona illuminazione delle facciata, che rende anche più sicura l’abitazione contro malintenzionati e ladri.