Come abbellire una porta vecchia in maniera semplice e fai da te

Le porte sono un elemento fondamentale per l’arredamento di una casa e ad oggi in commercio ce ne sono di ogni modello, come abbiamo visto analizzando tipologie e prezzi delle porte. Troviamo dalle classiche fino a quelle più contemporanee o scorrevoli per recuperare lo spazio d’apertura nel caso di spazi ristretti.

Anche con riferimento al rivestimento delle porte vi è in commercio una scelta molto variegata con diverse colorazioni per ogni situazione.

Talvolta però, si preferisce abbellire una vecchia porta piuttosto che comprarne una nuova. Le ragioni che ci spingono a optare per questa soluzione possono essere svariate: magari è una porta d’epoca e si vuole preservarla, oppure è una specie di cimelio di famiglia a cui sono legati dei ricordi speciali.

A prescindere dal motivo, come si può fare?

Possibili idee creative per abbellire una vecchia porta

Porta dipinta in verde

Prima di tutto è necessario comprendere lo stato di salute della porta, pulirla ed eventualmente carteggiarla se è particolarmente malandata. In questo modo sarà possibile rimuovere lo strato più superficiale e rovinato e successivamente rilucidarla o verniciarla. Anche solo questo passaggio rappresenta un modo per restituire tono alla porta in quanto comunque è stata oggetto di trattamento e di cura.

Una delle soluzioni più intuitive a questo punto, è di risanare la porta verniciandola con appositi colori e della tonalità che più si desidera. Si possono utilizzare ovviamente anche più tonalità per chi ricerca una soluzione più creativa e meno standardizzata.

Una vecchia porta può essere abbellita anche con l’utilizzo di adesivi o carta da parati così da nascondere facilmente ogni tipo di imperfezione, o semplicemente per ricreare spazi personalizzati e unici senza perdere troppo tempo. È facile trovare in negozio o sul web degli sticker (come quelli di cui abbiamo parlato per coprire le parti di uno specchio rovinato in pratica), che adagiati facilmente sulla superficie della porta, permettono di abbellirla in un solo semplice passo.

Le soluzioni ad oggi sono davvero molte. È possibile trovare grafiche di ogni tipo e per tutti gli ambienti: stampe di importanti quadri, paesaggi, natura, animali, figure astratte e molto altro. Le stampe possono interessare l’intera superficie della porta oppure vi sono quelle che ricoprono solo una parte di essa. Il tutto dipende dal proprio gusto personale ma anche con quale tipo di porta si ha a che fare.

Con ambienti molto piccoli si consiglia di non usare colori spenti (come marrone o nero) per il restyling perché questo rischia di far sembrare gli spazi ancora più ridotti.

Con ambienti e stanze più grandi si ha una scelta molto più variegata. Un’ulteriore idea per abbellire delle vecchie porte potrebbe essere quella di apporre delle figurine, delle fotografie di momenti speciali con famiglia o amici, delle calamite o qualsiasi tipologia di poster.

Resta infatti interessante il contrasto antico-moderno tra il fondo in legno “rovinato” dagli anni vissuti dalla porta, e l’affissione di elementi moderni. Se la porta in questione si riferisce alla stanza di un bambino/a potrebbe essere abbellita anche con delle lucine notturne a forma di stella.

Avere a che fare con vecchie porte da ristrutturare, può voler dire essere in presenza di una porta munita di vetro o finestrella. In questo caso, oltre al restyling della parte in legno, si potrebbe pensare anche di utilizzare apposite vernici per vetro e realizzare dei disegni o delle campiture colorate.

Conclusioni

Porta vecchia riverniciata

Le idee per il restauro e per l’abbellimento di vecchie porte possono essere molte. Bisogna sempre tenere in considerazione il proprio gusto personale ma anche il contesto ove si sta operando.

Come detto, possono esserci delle circostanze in cui è meglio non utilizzare colori troppo spenti, altri dove invece è indifferente. In questo modo sarà possibile abbellire la vecchia porta ma senza alterare lo sguardo d’insieme della stanza.

Inoltre, dipende dalla praticità che si ha con il decoupage; per coloro che non hanno molto tempo o pazienza si consiglia di seguire la strada un po’ più semplice come l’applicazione degli sticker o di rivolgersi ad un tecnico esperto.

Qualunque scelta facciate, riuscirete a ridare vita alle vostre porte.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO