Come attirare le coccinelle nell’orto per proteggerlo dai parassiti

Le coccinelle sono dei simpatici insetti che possono essere molto utili da avere nel proprio orto. Questo per via del fatto che i comuni insettini rossi a pois neri sono abili predatori e vanno proprio a caccia di tutti quei fastidiosi parassiti che potrebbero infestare le piante.

Ciò vuol dire che avere un po’ di coccinelle nel nostro orto sarà sicuramente molto salutare, una sorta di antiparassitario naturale: persino le loro larve sono amiche di ogni agricoltore, perchè sono voraci e si nutrono di afidi.

coccinella

Non è però sempre facile fare in modo che una colonia di questi piacevoli visitatori si sistemi in pianta stabile tra i nostri ortaggi, ecco perché in questo articolo vogliamo parlarvi di quali sono gli accorgimenti da effettuare per attirare le coccinelle nel proprio orto. Abbiamo ormai imparato le tecniche per allontanare gli ospiti indesiderati, come le formiche e i piccioni, ora è il momento di portare nell’orto dei validi alleati!

Condizioni necessarie per attirare le coccinelle

Quali sono dunque le condizioni ideali che dobbiamo creare all’interno del nostro orto affinché le coccinelle siano attratte e arrivino numerose? Dovete sapere che ci sono alcune piante da cui le coccinelle sono molto attratte, e posizionarle nel proprio orto può quindi aiutare a raggiungere il nostro scopo.

In particolare, stiamo parlando di brassicacee, cavolfiori e cavoli broccolo. Potreste raccogliere i broccoli lasciando il gambo intatto, in questo modo la pianta svolgerebbe nuovamente la funzione di attrarre i piccoli animaletti una volta ricresciuta.

cavolo

Anche alcuni fiori sono molto utili per attrarre la coccinella, in modo particolare la calendula risulta essere efficace a tale scopo, oltre alla potenilla e il tarassaco.

Non è finita qui, perché insieme alle piante precedentemente elencate alcune coccinelle sembrano attratte da specifici tipi di erbe, come ad esempi il timo, il rafano e le ortiche.

Un’altra tecnica utile: costruire una casetta per coccinelle

Esiste un’altra tecnica utile, in grado di attirare parecchie coccinelle che ci consentiranno di proteggere in modo adeguato le nostre piante, ossia costruire una casetta per coccinelle. Basterà semplicemente avere a disposizione una cassetta di legno e delle canne di bambù che abbiano un diametro della dimensione di 1 centimetro.

Dopo aver pulito e scartavetrato nel modo adeguato la cassetta inserite all’interno di quest’ultima le canne di bambù appositamente tagliate per alloggiarle bene con il buco sporgente verso la parte esterna. La struttura che si dovrà venire a creare deve ricordare quella delle cellette di un alveare. In seguito, si dovrà posizionare all’interno di questa casetta alcuni elementi graditi alle coccinelle, come paglia, uva sultanina e un po’ di acqua e zucchero.

Il profumo attrarrà gli insetti che si insedieranno nella casetta. Per ottenere il massimo risultato deve essere posizionata ad un’altezza di circa un metro e mezzo da terra. L’ideale sarebbe trovare una zona ben ombreggiata all’interno del vostro orto, che permetterà alle coccinelle di entrarvici anche per rifugiarsi dal caldo eccessivo.

L’alternativa: acquistare le coccinelle

Se nonostante tutte queste accortezze non riuscite proprio a fare in modo che i piccoli animaletti vengano a vivere nel vostro orto, avete a disposizione un’ulteriore opzione, particolarmente utile anche in caso la coltivazione avvenisse in serra. Alcune larve di coccinella, in particolare quelle facenti parte della specie che si chiama Adalia bipunctata, possono essere comodamente acquistate su internet oppure in negozi che si occupano di giardinaggio e agricoltura.

coccinella su una foglia

È importante tenere a mente comunque che stiamo parlando di piccoli coleotteri dotati di ali e capaci di volare, il che vuol dire che se non applichiamo le giuste accortezze potrebbero comunque scappare una volta raggiunta l’età adulta. È quindi bene sfruttarle soprattutto all’interno di ambienti chiusi (come le serre appunto) e utilizzare tutte le piante di cui abbiamo parlato che le invoglieranno maggiormente a rimanere nel nostro orto.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO