Come cucire una tenda? Strumenti necessari e passaggi da seguire

Saper cucire è un’abilità molto utile se per uomini che per donne. Imparare a farlo può rivelarsi molto utile in futuro oppure semplicemente, può aprire le porte ad una nuova passione.

In pochi semplici passi, ad esempio, è possibile imparare a cucire le tende di casa senza essere dei sarti. Che sia una tenda per il salotto o per il bagno, queste indicazioni vi aiuteranno sicuramente.

Il materiale

Accessori principali per poter cucire

Prima di tutto, bisogna assicurarsi di avere il giusto materiale in casa. Oltre al tessuto, potete acquistare una macchina per cucire. Ne esistono di vari modelli e prezzi e non sarà difficile trovarne una per fare un po’ di pratica.

Esistono anche diversi tipi di aghi che variano a seconda del tipo di materiale che dovrete lavorare. Si va dalla taglia 60 per tessuti leggeri alla taglia 110 per tessuti più robusti. Nel vostro kit da sartoria fai da te, non possono mancare le forbici, uno strumento indispensabile sul quale non lesinare in termini di qualità.

Per semplificare ulteriormente la fase in cui dovrete tagliare i vostri materiali, è utile disporre di una taglierina a rotella, utile per tagli accurati anche di più tessuti contemporaneamente sovrapposti. Un altro strumento che può rivelarsi utile è il taglia asole che serve per incidere occhielli o riaprire cuciture.

A questi strumenti andrebbe aggiunto anche un pennarello o un gesso per marcare i modelli su carta o direttamente il tessuto in modo tale da ricordare il punto in cui va effettuato il taglio. Ultimi ma non per importanza, sono il metro da sarto e una piccola squadra per prendere le misure corrette durante i vostri lavori.

I passaggi per cucire una tenda

Nel dettaglio, ora, si analizzeranno tutti i passaggi per cucire la vostra tenda in modo tale da farvi risultare il lavoro semplice ed una mera questione di pazienza.

Misurare

Innanzitutto, bisogna prendere le misure della tenda, come abbiamo visto anche per le tende shabby chic. Solitamente va tenuta in conto l’altezza dal soffitto al pavimento escludendo lo scarto che dovrà esserci tra la tenda e il pavimento e aggiungere qualche centimetro considerando il numero di orli che vorrete fare. Potete farli sia in basso che in alto. Dovrete fare molta attenzione a questa misura, altrimenti vi ritroverete con delle tende troppo corte da allungare.

Oltre all’altezza, va tenuta in considerazione anche la larghezza della finestra da coprire e, in genere, raddoppiarla in modo tale da disporre di tessuto in eccesso che non dovrà stendersi completamente per coprire i vetri.

Tagliare

Prese le giuste misure, bisogna effettuare il taglio. Posizionatevi su un piano e cercate di mantenere una linea retta durante il lavoro usando gli strumenti precedentemente segnalati. Nonostante sia un lavoro di precisione, con un po’ di pazienza si avrà un discreto risultato.

Gli orli

Macchina da cucire per fare gli orli

Questa fase dipende molto dai vostri gusti. Potete scegliere di dare ai vostri orli le dimensioni e il numero che preferite. Solitamente se ne crea uno alto e uno in basso di cui quello di pochi centimetri e quello in basso molti di più.

Si consiglia anche di stirare il tessuto in modo tale poi da cucire gli orli con più semplicità. A questo punto non vi resta che usare ago e filo e cucire insieme le due estremità, a mano o a macchina.

La fettuccia

La fettuccia è un nastro di varie altezze che permette di creare l’effetto arricciatura e pieghe usando dei fili per le tende.

Il passo successivo infatti è di tagliare la fettuccia rispettando la misura della larghezza della tenda. In questa fase si tenta di creare il classico effetto di arricciamento della tenda. Basterà usare degli spilli per fissare la fettuccia sopra all’orlo sul bordo della tenda.

Chiaramente è importante lasciare sempre i centimetri che avete stabilito per ogni lato della tenda. A questo punto si effettua la cucitura in modo tale da poter poi levare gli spilli e mantenere l’effetto desiderato.

Fase finale di arricciamento e posizionamento

In questa fase finale basterà tirare i fili delle vostre cordicelle e permettere quindi alla tenda di arricciarsi su se stessa. Fate attenzione ad arricciarla al punto giusto tenendo in considerazione dove andrete a posizionarla.

Fatto questo, non vi resterà che attaccarla a dei gancetti e appenderla. Dovreste in questo modo vedere davanti a voi il risultato dei vostri sforzi. Non vi preoccupate se il risultato non è esattamente quello sperato.

Basterà solo un po’ di pratica per raggiungere buoni risultati. Se poi la tenda vi sembra troppo semplice potete sempre provare ad arricchirla come vi abbiamo spiegato in un altro articolo.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO