Come decorare le pareti con quadretti adesivi

Se state pensando di decorare, in modo semplice e innovativo, una o più stanze del vostro appartamento, l’utilizzo di quadretti adesivi potrebbe fare al caso vostro. Infatti, questi oggetti possono essere applicati sulle pareti della propria casa con una comoda striscia adesiva. Pertanto, forniscono un’eccellente alternativa ai classici quadri supportati da chiodi inseriti all’interno dei muri.

Realizzazione e punti di forza

Questi quadretti sono composti, generalmente, nella parte più interna, da un pannello in poliestere lavorato in modo da estrudere il colore bianco o nero. Sono poi avvolti su entrambi i lati da una superficie di polivinilcloruro, spesso circa un millimetro. Questo materiale è usato spesso anche per gli infissi, proprio per via della sua capacità di resistere all’usura nel corso del tempo, anche da parte di agenti atmosferici e sostanze chimiche inquinanti.

Sul retro dei quadretti, sono applicate delle strisce adesive già preimpostate, o date in dotazione e da posizionare, a propria discrezione, sull’oggetto in questione. Il materiale adesivo è pensato per essere molto resistente e duraturo nel tempo.

Un vantaggio, dato dall’applicazione adesiva, è quello di poter riposizionare a proprio piacimento il quadretto, per esempio spostandolo da una parete ad un’altra, o cambiandone semplicemente l’ubicazione sulla superficie del medesimo muro. Infatti, a differenza dei quadri fissati con i chiodi, l’adesivo permette di correggere eventuali errori dovuti alla scelta errate del punto in cui posizionarli.

Questi quadretti sono molto versatili. Le dimensioni dei quadretti possono variare in base alla superficie che si intende decorare, ed è possibile scegliere tra diverse forme: quadrate, rettangolari, tonde, esagonali etc.

quadretti adesivi sulla parete

Applicazione e rimozione

L’utilizzo dei quadretti adesivi è trasversale, infatti essi possono essere applicati, oltre che sulle pareti, anche su porte, mobili e finestre. É necessario però che la superficie scelta sia liscia e pulita, quindi un consiglio è quello di spolverare bene o lavar via eventuali residui di grasso, prima della applicazione.

Per attaccare in modo corretto gli adesivi decorativi alle proprie pareti, sarà necessario, innanzitutto, scegliere la posizione desiderata per il quadretto e, una volta presi i punti di riferimento, segnarli con del nastro di carta. Il secondo step, sarà quello di rimuovere delicatamente la carta che ricopre la superficie adesiva e applicare il quadretto in modo coerente con i punti precedentemente segnati con lo scotch di carta. Dopodiché si potrà procedere facendo pressione sulla decorazione, affinché l’adesivo possa aderire meglio alla superficie. L’ultimo passaggio sarà quello di rimuovere la carta adesiva, ricordandosi subito dopo di premere nuovamente sul quadretto applicato.

É raccomandabile posizionare i quadretti lontani da intense fonti di calore, per evitare che la colla si distacchi dalla superficie su cui è poggiata.

Per far spiccare al meglio questo tipo di decorazione adesiva nella propria casa, la si dovrà pulire regolarmente con un panno asciutto, così da togliere la polvere depositata nel corso del tempo, proprio come un quadro “classico”.

Nel caso in cui non si dovesse essere più soddisfatti del proprio quadretto adesivo, o semplicemente si desidera sostituirlo con uno nuovo, è possibile rimuoverlo senza incorrere nel rischio di lasciare segni spiacevoli sulla parete. Il procedimento da utilizzare per rimuovere l’adesivo è quello procurarsi un oggetto appuntito, per aiutarsi nell’alzare i lembi adesivi da tirar via. Una volta completata l’operazione, è bene assicurarsi di eliminare i possibili residui di colla dal muro. Seguendo questo procedimento, il risultato che si ottiene è quello di una parete pulita e senza segni.

Prezzo dei quadretti adesivi

I quadretti adesivi sono un’ottima scelta anche in termini economici. I prezzi di questi prodotti sono molto variabili e possono partire dagli 8 euro fino anche ad arrivare ai 40-50 euro.

Naturalmente, il costo cambia in base a molti fattori, come:

  • dimensioni
  • forma
  • personalizzazione
  • stile calligrafico
  • presenza di immagini

Un altro fattore di influenza sul prezzo, può essere quello legato alla scelta dell’effetto 3D. Infatti, esistono anche quadretti adesivi che creano quest’illusione ottica di tridimensionalità, per via del soggetto/oggetto raffigurato che è realizzato in modo che esca fuori dai margini della tela, fino ad arrivare alla cornice.

Per farvi un’idea dei prezzi e di tutti i fattori che li influenzano potete facilmente trovare tanti siti che fanno preventivi online per i quadretti adesivi, come wanapix.it per esempio.

quadretti adesivi esagonali

Tipi di stampe e abbinamenti

Per arredare in modo originale e armonico la propria casa, bisognerà seguire alcuni accorgimenti riguardo alla scelta delle personalizzazioni dei quadretti scelti.

Sarà necessario tenere in considerazione vari fattori, tra cui il colore della parete su cui si andrà a posizionare il quadretto e come quest’ultimo si intona con la palette cromatica presente nella stanza. Può essere d’aiuto nella scelta della stampa anche la funzione della stanza in cui si desidera collocarla. Per esempio, in una stanza da letto potrebbe essere una buona idea applicare quadretti adesivi che raffigurino un paesaggio o soggetti rilassanti, caratterizzati da colori tenui.

Invece per donare dinamicità alla parete, ad esempio in un soggiorno, si potrebbe sfruttare la forma geometrica che delinea il quadretto. Una forma esagonale, in questo caso, potrebbe aiutare, poiché risulterebbe meno classica e tradizionale alla vista. Tuttavia, la sensazione di movimento potrebbe essere fornita anche dall’oggetto della stampa in sé, ad esempio attraverso l’uso di rappresentazioni vettoriali.

Una delle stanze della propria casa in cui ci si può sbizzarrire maggiormente, è sicuramente quella dedicata ai bambini. Infatti qui, è necessario optare per stampe aventi colori decisi e accesi e rappresentazioni simpatiche. Un’idea potrebbe essere quella di personalizzare i quadretti adesivi dedicati a questa stanza con i personaggi animati preferiti dai bambini, magari in versione 3D. Ulteriore spunto per decorare la stanzetta dei propri figli è quello di apporre quadretti adesivi capaci di illuminarsi al buio, in modo da lasciare la stanza piacevolmente illuminata anche durante le ore notturne.

Non solo immagini, ma anche fotografie e scritte fanno parte dell’arredamento e possono essere inserite nel quadro. Per quanto riguarda le prime, è possibile scegliere i propri scatti migliori e creare quadretti con effetto retrò, collage e tanto altro, anche ricreando la classica instagram-wall. Con le scritte invece, è possibile personalizzare la propria casa con frasi celebri o create ad hoc. A tal proposito, non è da sottovalutare la scelta dello stile calligrafico, ad esempio l’uso del corsivo, che può essere impiegato se si punta ad ottenere un effetto delicato e armonico.

Quelli forniti in questo paragrafo sono tutti suggerimenti utilizzabili per la decorazione delle proprie pareti in casa con i quadretti adesi, ma non dimenticate di aggiungervi un tocco personale, che renda unico il risultato finale. Quindi ora tocca a voi divertirvi con queste decorazioni adesive, liberando la fantasia!