Come eliminare i pidocchi dal divano: la procedura da seguire

I pidocchi sono piccoli insetti infestanti che attaccano la cute, il corpo o specificatamente il pube dell’uomo e si nutrono di sangue. Una volta che entrano in casa è difficile sbarazzarsene. Si insidiano nei luoghi più caldi, umidi e frequentati della tua dimora appositamente per cercare delle persone a cui attaccarsi e da cui trarre nutrimento. Così come le cimici da letto hanno il loro posto preferito, il più frequente nascondiglio dei pidocchi è proprio il divano. L’arredamento è un luogo in cui facilmente si mimetizzano e disinfestare tutto risulta davvero difficile. Allora, come eliminare questi insetti da un divano?

divano

Le pulizie di casa e l’allarme pidocchi

La prevenzione è l’arma migliore contro i pidocchi. Ogni tanto è bene dedicarsi alle pulizie in grande stile della casa. In tal modo, infatti, è possibile, da un lato, tenere in ordine meglio la casa e, dall’altro, verificare la presenza di brutte sorprese come i pidocchi. Questo è a maggior ragione consigliato quando uno dei tuoi figli o figlie ovvero qualcuno con cui sei recentemente venuto in contatto aveva i pidocchi.

Buona norma è quella di controllare attentamente ogni zona della casa, lavare le lenzuola, togliere le fodere ai cuscini, far lavare i tappeti e ogni altro luogo in cui è possibile che i pidocchi si siano annidati.

Cosa fare, in particolare, quando trovi questi insettini su un divano? Il segreto, in questi casi, è agire subito e senza esitazione. Solo così, infatti, è possibili evitare che le uova dell’insetto si schiudano e gli insetti proliferino.
Le tecniche che devono essere concretamente adottate sono davvero diverse da quelle consigliate quando l’infestazione dell’insetto è nella cute ovvero sulla pelle del corpo.

Come togliere i pidocchi dal divano

La prima cosa importante quando sei impegnata a disinfestare il tuo divano dai pidocchi è avere gli accessori e i prodotti giusti. Si devono, nello specifico, avere i prodotti igienici, preferibilmente naturali, uno spruzzino e una spazzola. Quanto ai prodotti da utilizzare sul divano non esistono articoli industriali, che siano appositamente studiati per debellare i fastidiosi insettini.

I rimedi delle nonne, allora, sono sempre le opzioni maggiormente sicure. In particolare puoi utilizzare un composto a base di bicarbonato e aceto di vino bianco. Mischia le due sostanze dentro lo spruzzino e procedi poi a nebulizzare sulla superficie del divano. La soluzione adoperata è davvero un ottimo rimedio che consente di eliminare i pidocchi e le uova che hanno deposto, conosciute anche come lendini.

Dopo aver ultimato la prima parte del trattamento bisogna poi procedere con la seconda. Si fa prima prendere aria al divano per circa 7-8 ore e poi si cosparge con altro bicarbonato di sodio e, infine, si rimuove utilizzando una spazzola per i vestiti.

Disinfettare e sterilizzare i copridivano e le imbottiture

Una volta che hai finito di passare la prima soluzione di aceto e bicarbonato e hai passato una seconda tornata di bicarbonato puoi procedere a eliminare le eventuali coperture e togliere le fodere ai cuscini. Così puoi disinfettarle eliminando al 100% ogni rischio che siano rimasti ancora residui di uova o insetti.

Se il divano ha una copertura in cotone o altri materiali sintetici il consiglio è quello di toglierla unendo i quattro lembi al centro in modo da evitare che, in presenza di pidocchi ancora in vita o delle loro uova, anche altre aree in casa vengano contaminate.

pulire divano dai pidocchi

Il copridivano va tenuto sempre piegato, va poi disinfettato e lavato con cura. Per disinfettarlo è possibile mettere a bagno in una bacinella o in una vasca da bagno insieme ad acqua calda ed aceto di vino bianco. Quindi, dopo averlo strizzato in modo un po’ approssimativo puoi fare un primo lavaggio in lavatrice alla temperatura di 60°C oppure alla massima temperatura indicata dall’etichetta del copridivano, aggiungendo al detersivo anche del bicarbonato, come si fa per gli acari.

Non vanno però disinfettati solo i copridivani. Lo stesso scrupolo è necessario anche per le imbottiture e i cuscini. In questo caso il metodo migliore è usare un vaporetto o vaporizzatore che, raggiungendo elevate temperature, riesce a sterilizzare tutto eliminando ogni pericolo per l’uomo.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO