Come mettere le luci sull’albero di Natale: alcune idee e consigli pratici

Arriva sempre quel momento dell’anno in cui è necessario dedicarsi a “sbrogliare i fili”. Sembra incredibile ma anche quest’anno il calendario ha fatto quasi il giro completo, mancano pochi giorni a Natale, di nuovo!

I preparativi per questo giorno possono regalare molta gioia e un albero di Natale, magari bello originale per non cadere nel banale, non può mancare. Siamo ben predisposti alla felicità, certo, ma se tutto non fila per il verso giusto, ecco che si respira aria di tensione. Addobbare la casa (abbiamo già visto alcune idee per l’ingresso, per esempio) può essere divertente, magari anche con i lavoretti dei vostri bambini, ma si tratta anche di un lavoro lungo e faticoso. In particolare, sistemare gli addobbi può risultare parecchio frustrante, bisogna essere pronti e organizzati in modo che tutto sia facile e divertente.

Se lo scorso anno siamo stati lungimiranti (e di sicuro lo siamo stati, perché ormai caspita, dovremmo aver chiaro che la cosa più importante per una buona preparazione del Natale è la cura che abbiamo avuto nel riporre le luci e gli addobbi l’anno precedente!), allora il lavoro sarà più semplice. Siamo stati attenti a dividere bene i fili? Li abbiamo arrotolati ben bene su un pezzo di cartone rigido, in maniera che non si aggrovigliassero tutti? Perfetto, in questo caso metà del lavoro è già stato fatto.

Se invece, quando andrete ad aprire quella benedetta scatola, quello che ricordavate di aver riposto con cura non è più cosi in ordine, non cedete comunque alla disperazione. Lo sanno tutti che ai fili piace confondersi per confonderci!

Una volta sbrogliati, bisognerà sistemarli sull’albero. Anche se sembra un argomento scontato, non lo è affatto. Non negate che anche a voi più e più volte, diciamo pure almeno una volta per ogni Natale passato, avete avuto l’idea folle di prendere e buttare tutto nell’indifferenziata! Prima di tutto: non fatelo, perché le regole per buttare le lampadine a seconda della tipologia sono molto rigide, pena una bella multa e l’inquinamento ambientale che avrete provocato.

Per aiutarvi, cercheremo di dare consigli pratici sulla sistemazione delle lucine, in modo che quella brutta sensazione non si presenti di nuovo anche quest’anno.

Consigli per mettere le luci in maniera semplice e ordinata

Albero di natale con lucine bianche e pallina rossa

Una volta posizionato l’albero nel suo posto perfetto, andiamo a srotolare le luci. Fate attenzione: la spina deve necessariamente arrivare al punto presa della ciabatta, quindi prendiamo bene le distanze.

Prima di tutto proviamo se il filo scelto funziona, inseriamo la presa e controlliamo che sia tutto a posto. Se le luci devono funzionare ad intermittenza, verificate che questa funzioni. Se così non dovesse essere, potete comprarne una in un negozio di ferramenta, basterà inserirla nella presa e collegare le luci.

Le lucine oggi hanno molto spesso inserito nel cavo una scatolina che serve a regolare la frequenza. Ecco, disponendo il filo troviamo il modo posizionare quella scatolina in un punto nascosto ma a portata di mano.

Prendiamo la cima del cavo con la prima lucina. Il consiglio è quello di posizionare le luci accese, in modo da capire bene cosa andiamo ad illuminare. Essere in grado di far passare la luce nello stesso punto e di distribuire bene le luci è fondamentale.

Partiamo dalla punta e facciamo ruotare il primo filo a spirale giù giù per le fronde dell’albero. Una volta inserito il primo filo illuminato, avremo una guida facile per la disposizione degli altri. Dovete essere voi a scegliere la quantità dei fili da far girare intorno all’ albero, più ne metterete e più il vostro albero Natalizio sembrerà panciuto, pieno di colore e di abbondanza.

Se siete più predisposti verso uno stile lineare che renda più evidente l’altezza che la larghezza, consigliamo, sempre partendo dalla cima, di lasciare cadere i vari fili di luci scelti in maniera verticale, focalizzando almeno tre punti dai quali far scendere la cascata luminosa. In questo caso, consigliamo fili formati da piccoli punti luci Led, e se possibile usate tanti, tanti fili per dare l’effetto cascata luminosa. L’effetto finale aiuterà a far sembrare il vostro piccolo albero una maestosa presenza.

Comunque vogliate disporre le luci, sta a voi la scelta se puntare al monocromatico o al multicolore.

Posizionamento dell’albero e altri consigli

Albero di Natale con luci colorate

Avete deciso di comprare un nuovo albero, uno di quelli veri con le radici che cola resina ovunque? O magari preferite rispolverare il vecchio fusto plasticato: è vero, vederlo li chiuso non sembra nulla di che, ma se lo pettiniamo bene, se apriamo tutti i rami, dividendo gli aghi con cura, diciamocelo pure, fa la sua bella figura.

Qualsiasi sia la scelta, le dimensioni contano, dobbiamo tenere conto che devono essere direttamente proporzionali all’angolo della casa che abbiamo deciso di illuminare ad intermittenza.

La scelta dell’angolo deve avere caratteristiche ben precise. Primo punto fondamentale, deve avere la possibilità di una presa a portata di spina, in modo tale da inserire una ciabatta corta ed evitare pericolose prolunghe. Inciampare distrattamente in un groviglio di fili e cadere sommersi da un albero addobbato a festa, non è certo una bella esperienza.

L’albero che andiamo ad addobbare sicuramente allieterà l’atmosfera della nostra casa, ma se nell’angolo scelto ci fosse una finestra vicina, in modo che il mondo possa assistere anche da fuori alla bellezza delle vostre luci intermittenti, sarebbe perfetto. Non sempre infatti si ha la possibilità di mettere luci all’esterno e dato che il Natale è sinonimo di condivisione, far capire a tutti che anche voi state festeggiando è un buon modo per iniziare. 

Infine, gli ultimi consigli. Assicuratevi che la ciabatta utilizzata per l’inserimento delle varie prese sia omologata CE e se possibile che abbia l’interruttore capace, in un solo clic, di spegnere tutte le luci in contemporanea. Questa è un’accortezza necessaria per la sicurezza della casa e per evitarci il fastidio di dover sgattaiolare sotto l’albero ogni volta ci sia la necessità di spegnere le luci.

Qualsiasi decisione prendiate armatevi di pazienza e sentitevi orgogliosi del lavoro svolto. Natale in fondo capita solo una volta l’anno ed è magico!

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO