Come organizzare un trasloco: tutte le tappe e i tempi da calcolare

Pianificare un trasloco è un’operazione che viene spesso percepita come faticosa e stressante. Tuttavia, se ben organizzata, essa potrà invece trasformarsi in un gioco da ragazzi. Infatti, con pochi fondamentali passaggi, potrete organizzare un trasloco veloce e, perché no, persino divertente. Ecco, di seguito, una carrellata di elementi a cui prestare particolare attenzione nella fase di pianificazione di un trasloco.

Il mezzo di trasporto

Il mezzo di trasporto con il quale effettuare il trasloco è fondamentale: sono da prediligere i furgoni, in modo da poter effettuare il minor numero di viaggi possibile e completare l’intero trasloco in pochi passaggi, che vi faranno risparmiare tempo e fatica che potrete dedicare alla nuova casa.

trasporti fragili

Attenzione ai tempi

Il trasloco non è qualcosa da poter organizzare all’ultimo momento. Fatta di fretta, questa operazione vi porterà a fare errori e magari a prestare poca attenzione ad oggetti che per voi potrebbero invece essere importanti.

È buona norma iniziare ad imballare ogni cosa, partendo da quelle di minor utilizzo, almeno un paio di mesi prima, in modo da potervi organizzare con calma e prestare la giusta attenzione all’operazione.

Nel periodo che precede il giorno del trasloco è consigliabile fare man mano una cernita degli oggetti che avete in casa, buttando quelli che non vi servono e separandoli da quelli che invece porterete con voi.

Parola d’ordine: scatoloni!

Prima ancora di iniziare con il trasloco, dovrete procurarvi tanti scatoloni, in modo da poter trasportare comodamente tutti i vostri oggetti. In fase di recupero scatoloni dovrete valutare con attenzione il mezzo con cui vi sposterete da una casa all’altra: se avete optato per spostarvi con la vostra auto, cercate di non usare scatoloni troppo grandi e preparatevi a dover fare molti viaggi tra la vecchia e la nuova casa.

Per riempire gli scatoloni di oggetti piccoli o fragili, dovrete avere cura di procurarvi del pluriball o della carte di vecchi giornali, in modo da non danneggiare i vostri oggetti del cuore. È fondamentale che, una volta riempite le scatole, scriviate cosa contengono in modo da facilitarvi nel ritrovare le vostre cose. Merita un occhio di riguardo il fattore peso: state attenti a non fare scatole troppo pesanti altrimenti non riuscirete a trasportarle.

L’organizzazione di scatole e scatoloni è un’ottima occasione per liberarvi delle cose che non vi servono più, dai vecchi vestiti ormai accantonati, agli oggetti che non meritano un posto nella vostra nuova casa.

Smontare e trasportare i mobili

La fase più complessa di un trasloco è, senza ombra di dubbio, il trasporto dei mobili. Infatti, una volta svuotati, è arrivata finalmente l’ora di smontarli.

In fase di smontaggio mobili è fondamentale conservare tutte le viti ed i bulloni, magari dividendoli per zone, in modo da rendere il montaggio successivo più veloce. Per quanto riguarda i mobili più grandi e complessi, potreste aiutarvi segnando, in punti non visibili dall’esterno, le varie corrispondenze. Terminata l’operazione di smontaggio è sempre consigliato imballare le varie parti separatamente in modo che non si rovinino.

Per i mobili più piccoli e le cassettiere che non richiedono lo smontaggio, è preferibile togliere i cassetti e le eventuali ante di vetro in modo che non si aprano e si rovinino nel trasporto; in alternativa potete fermarli con del nastro adesivo.

uomo con furgone trasporta pacchi

Va da sè che per il trasporto dei mobili l’ideale sarebbe disporre di un furgone, anche a noleggio. I mobili sono la parte più pesante, ingombrante e complicata da trasportare. Per questo motivo, anche i più fanatici del fai da te optano spesso per affidare il trasloco dei mobili ad una ditta specializzata. Alcune ditte si occupano anche di imballare gli oggetti, oltre che i mobili, lasciando a vostro carico solo delle piccole operazioni.

Le offerte e i prezzi

I prezzi di un servizio di trasloco standard, nel quale voi vi occuperete della preparazione delle scatole, ma lo smontaggio dei mobili sarà completamente a carico della ditta esterna, lo abbiamo già analizzato parlando del costo di un trasloco. Se invece desiderate un servizio completo, che offra anche l’organizzazione del trasloco, l’imballaggio degli oggetti etc., troverete comunque tantissime ditte che lo fanno. In questo caso, i prezzi saranno molto variabili. Ad esempio, online si possono trovare alcuni servizi che offrono anche dei preventivi gratuiti su questi traslochi “chiavi in mano”, come tuttotraslochi.it.

Vestiti

Per evitare di dover stirare di nuovo tutti i vostri abiti una volta arrivati nella nuova casa, una soluzione perfetta sono le scatole porta abiti, che vi permetteranno di disporre i vostri abiti in modo ordinato, appesi alle loro grucce. Grazie a questa soluzione i vostri abiti rimarranno in ordine, pronti per essere semplicemente disposti nel nuovo armadio.

Una valida alternativa agli appositi scatoloni è quella di usare una semplice scatola classica, riponendovi però all’interno i vestiti, perfettamente piegati, e avendo cura di non riempirla troppo, così da non schiacciare gli abiti in fase di chiusura e mantenerli senza pieghe.

Libri

Una delle note “dolenti” in fase di trasloco riguarda i libri: separarsene è impensabile e trasportarli è faticoso.

Proprio per il fatto che essi hanno un elevato peso specifico, non è il caso di metterli tutti insieme nello stesso scatolone, onde evitare di ritrovarsi con scatoloni pesantissimi e impossibili da trasportare agevolmente. Invece, è preferibile disporli in scatole piccole, in modo ordinato, e controllarne il peso, oppure inserirli in scatole insieme ad oggetti molto leggeri (ma non fragili) in modo da bilanciare le due cose. Un abbinamento perfetto è quello di inserire i libri in scatole contenenti pupazzi di peluche.

Come organizzarsi nella nuova casa

Il trasloco non riguarda solamente il punto di partenza, ma anche e sopratutto, il punto di arrivo: la nuova casa.

In questa fase, guardandoti intorno, vedrai solo cumuli di scatole e scatoloni ammassati qua e là. Questo potrebbe essere un momento scoraggiante, nel quale tutto vi sembrerà confuso. In realtà, se ben organizzato, questo momento sarà quello più appagante nel quale vedrete la vostra nuova casa prendere forma e personalità.

scatole per oggetti

Per facilitare questo passaggio, una volta rimontati i mobili, è consigliabile suddividere le scatole in base alla stanza. Questo vi permetterà di avere la situazione sotto controllo e di rendere le operazioni più veloci. Man mano che i tuoi oggetti troveranno la loro ubicazione, sentirai questo luogo sconosciuto un po’ più tuo. La tua personalità inizierà a vedersi tra le mura di quello che sembrava inizialmente un luogo sterile e privo di anima.

La personalizzazione degli spazi ti renderà meno faticoso il lavoro. Trovare il posto adatto ad ogni più piccolo oggetto ti darà l’entusiasmo giusto per finire di sistemare nel più breve tempo passibile. Non appena finito, potrai iniziare a viverti e a goderti i tuoi nuovi spazi.

E non dimenticarti, prima di lasciarla in modo definitivo, di salutare come si deve la tua vecchia casa: in fondo avrai per sempre dei ricordi legati al luogo che stai abbandonando.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO