Come pulire il filtro della lavatrice in maniera semplice e veloce

Tutti noi utilizziamo la lavatrice quasi ogni giorno, ma non sempre ci rendiamo conto di quanto sia importante mantenerla pulita. Abbiamo già visto come pulirla in generale, ma sono in maniera più specifica fondamentali l’igiene e la corretta sanificazione del filtro. Queste sono operazioni molto rapide e semplici, ma che possono fare davvero la differenza.

Perché è così importante pulire il filtro della lavatrice

Pulire il filtro della lavatrice è molto più importante di quanto si possa credere. Innanzitutto perché in questo modo i panni saranno molto più puliti e profumati dal momento che tutte le impurità, i filamenti dei tessuti, i residui di calcare, di detersivo e di ammorbidente, le muffe e i microorganismi verranno eliminati.

Poi perché un filtro deterso permetterà di ridurre i consumi energetici della lavatrice, con un significativo risparmio in bolletta e un minore impatto ambientale. Insomma, pochi minuti di lavoro, ma che possono portare a grandi benefici.

Come pulire il filtro in maniera corretta

Filtro lavatrice

Per prima cosa, è necessario individuare dove si trova il filtro. Ogni modello è differente, ma di solito si trova nella parte inferiore dell’elettrodomestico, protetto da un piccolo sportello, semplice da rimuovere. Fate molta attenzione, però, perché alcune moderne lavatrici sono prive di filtro, perciò per evitare di cercarlo inutilmente vi consigliamo di verificare sul libretto di istruzioni.

Aprite lo sportello. In genere è sufficiente effettuare una rotazione in senso antiorario per riuscire a togliere la protezione e, quindi, prelevare il filtro. Vi consigliamo, però, prima di effettuare questa operazione, di posizionare sotto lo sportello degli asciugamani o degli stracci molto assorbenti e una bacinella. Molto spesso, infatti, può capitare che vi siano dei residui di acqua che potrebbero fuoriuscire e bagnare il pavimento, con il rischio anche di scivolare, oltre che di sporcare.

Questo pericolo si corre soprattutto quando l’elettrodomestico non ha eseguito l’intero ciclo di scarico. Vi avvertiamo in anticipo che molto probabilmente aprendo il filtro ci potranno essere anche degli odori non molto piacevoli, soprattutto se non eseguite molto spesso questa procedura. Prelevate il filtro e pulitelo da eventuali residui, quali capelli, detersivo, polvere, peli e fili del tessuto. Naturalmente se avete degli animali in casa il filtro potrà risultare davvero molto sporco. Se necessario, potrete lasciarlo a bagno con dell’acqua calda in modo tale da eliminare tutti i possibili residui e le impurità.

Vi consigliamo, poi, di sanificarlo anche con un disinfettante o della candeggina, in modo tale da eliminare anche tutti i possibili microorganismi e le muffe che si vengono a formare. Utilizzando un guanto monouso per proteggere la vostra mano, ‘ispezionate’ la zona in cui il filtro è montato perché non potete immaginare quante cose si possano trovare! Calzini tutti raggomitolati, tovaglioli, fazzoletti di carta o di stoffa, ferretti dei reggiseni e monetine sono solo alcuni degli esempi di quello che può andare ad intasare la lavatrice. Ecco perché è davvero importante controllare ogni tasca di tutti gli indumenti prima di lavarli!

Ed ora è arrivato il momento di rimontare il filtro riavvitandolo in senso orario. Rimettete, infine, lo sportellino e il gioco è fatto. In pochi minuti potrete assicurare lunga vita al vostro elettrodomestico e avrete un bucato pulito e profumato.

Sapete cosa può anche accadere se non pulite il filtro?

Lavatrice con bucato da fare

Se non pulite il filtro della vostra lavatrice, tra le tante cose, può accadere quello che non vorreste mai: nel momento più bello, quello in cui inizia la centrifuga dei panni e dovrebbe esserci lo scarico, questo non avviene per cui i vostri panni resteranno completamente intrisi di acqua! O, ancora peggio, comincerà a fuoriuscire dal fondo dell’elettrodomestico, allagando il vostro bagno o la vostra area lavanderia della casa. Insomma, un vero e proprio disastro.