Come pulire pavimenti esterni ruvidi: regole, prodotti e strumenti giusti

Il valore estetico di una pavimentazione ruvida è sicuramente indubbio. Altrettanto indubbia, è la difficoltà riscontrabile nel momento della pulizia. Ovviamente, una superficie porosa e particolare come quella ruvida, può attirare tipologie di sporco differenti. Spesso può bastare una spolverata superficiale mentre altre volte necessita di un impegno maggiore.

mattonelle esterne ruvide

Consigli base per la pulizia dei pavimenti esterni

Una regola base affinché risulti più semplice la pulizia dei pavimenti esterni ruvidi, è certamente la regolarità. Almeno due volte a settimana, anche con un tubo d’acqua, sarebbe l’ideale ripulire il pavimento da possibili accumuli di sporco. La pioggia ad esempio può trasportare sporco tendente ad addensarsi, col passare dei giorni rimuoverlo potrebbe diventare sempre più difficile in virtù della porosità di questo genere di pavimentazione.

Quindi, acqua e scopa nei punti più difficili, almeno due volte a settimana, sono già un elemento base per facilitare la pulizia dell’ambiente esterno. È bene ricordare che non basta solo il getto d’acqua sulla superficie, l’utilizzo di una scopa è essenziale per evitare che chiazze d’acqua conservino lo sporco o macchino la pavimentazione.

Metodi e prodotti per un lavaggio ottimale

Come accennato precedentemente, le pavimentazioni ruvide presentano un alto livello di porosità, questo implica che lo sporco possa penetrare facilmente in profondità. Non a caso, in un ambiente esterno, ad esempio adibito a parcheggio, bisogna prestare parecchia attenzione ad ipotetiche macchie d’olio: se non si interviene con prontezza nel rimuoverle, potrebbero deformare la colorazione e tonalità della pavimentazione.

scopa per pulizia pavimentazione esterna

Per questo genere di sporco ma anche per la pulizia più generica, per prima cosa bisogna dotarsi una scopa adatta, tipo dalle setole dure oppure di saggina. Per quanto riguarda il secchio d’acqua, va bene versare all’interno lo stesso detersivo utilizzato per la cucina(3/4 cucchiai) e magari 1 bicchiere di aceto. A questo punto utilizzare la scopa bagnata, ovviamente senza straccio, cercando di fare attenzione proprio alle zone dove più facilmente può addensarsi lo sporco, o in zone macchiate come dall’olio.

Come pulire le diverse superfici

Così come in base alla tipologia di sporco occorre una metodologia differente, anche in relazione al materiale del pavimento è necessario apporre delle modifiche al lavaggio classico. Infatti, non tutti i prodotti e metodi possono arrecare beneficio alla pulizia dei pavimenti esterni ruvidi, anzi alcuni possono comprometterne maggiormente l’effetto estetico e la pulizia.

La tipologia di materiale maggiormente utilizzata per le pavimentazioni esterne è il cemento: l’ideale per la sua pulizia sarebbe un prodotto detergente disincrostante, che faccia poca schiuma e che garantisca una buona pulizia e lucentezza della pavimentazione.

Altrettanto comune è la pavimentazione in cotto, nota per la sua resistenza e durevolezza. In questo caso l’ideale sarebbe un detergente acido che agisca direttamente sullo sporco più difficile, garantendo una pulizia rigida anche con una sola passata.

Per la pavimentazione in pietra, forse meno comune ma comunque esteticamente piacevole ed altrettanto difficile da pulire, consigliati sono prodotti smacchianti e sgrassanti, capaci di intervenire sulle macchie più evidenti ed ostinate.

pavimento ruvido esterno

Merita un consiglio specifico in merito alla pulizia anche una pavimentazione porcellanata. Particolarmente scelta negli ultimi tempi, grazie alle sue qualità estetiche all’insegna della lucentezza e della raffinatezza. A questi valori positivi però, corrispondono anche altrettante difficoltà nel rimuovere lo sporco poiché la ruvidità e la forte porosità contraddistinguono questo materiale più degli altri citati. I prodotti maggiormente accreditati per una efficiente pulizia devono essere assolutamente detergenti acidi, magari diluiti con dell’acqua tiepida. Questo tipo di soluzione garantisce sia la rimozione di eventuali macchie superficiali, sia il ripristino della sua lucentezza.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO