Come riempire una parete vuota in salotto: idee e consigli

Una parete vuota in salotto è veramente uno spreco e, con pochi tocchi, può invece diventare la protagonista di una delle stanze in cui passate i vostri momenti di relax, e nella quale ricevete parenti e amici. Abbastanza per meritare un’attenzione particolare. Ci sono molti modi per abbellire o riempire una parete, alcuni anche molto economici. Basta un tocco di fantasia e tanta buona volontà.

Colori e stampe

Il modo più rapido ed economico di riempire una parete vuota è farlo con i colori. Bande o motivi geometrici, ma anche stampe applicabili. Ne esistono di tutte le dimensioni e di tutti i prezzi e possono dare un tocco davvero unico al vostro salotto.

Legno e quadri

Quadri

Un’altra opzione per dare vita a una parete è riempirla di quadri. Idea bellissima ma non sempre facile da realizzare, visto quanto un bel quadro può arrivare a costare. Se però non vi potete permettere opere autentiche e costose si può ovviare appendendo stampe, riproduzioni, oggetti. A dare il tocco in più in questo caso saranno le cornici, da scegliere di diverse forme e colori, magari tutte in un caldo legno.

Piante

Un altro modo per far diventare protagonista una parete abbandonata è riempirla di piante da interni. Possono essere appese direttamente alla parete o partire da terra. Un ficus, un tronchetto della felicità, un banano, possono dare un tocco davvero originale alla parete e a tutto il salotto, regalandovi anche un divertente e appagante passatempo.

Libri

Libreria

Se c’è una cosa che arreda e riscalda l’ambiente sono i libri. Una parete vuota potrebbe essere ideale per ospitare una bella libreria. In commercio ne esistono di bellissime, con altezze dei pensili variabili, che permettono di ospitare anche soprammobili, o hanno lo spazio per la Tv, diventando una vera e propria parete attrezzata. Se però lo spazio da riempire non è centrale nel salotto un angolo di libri darà veramente una marcia in più a tutta la casa.

Luci

Una parete, magari bianca, completamente vuota, si presta ad ospitare interessanti giochi di luce. Lampade da terra, faretti a led, applique, la scelta è veramente sterminata e l’effetto può essere davvero sorprendente.

Decorazioni

Se il budget lo permette una parete vuota può prendere vita e volume inserendo mattoncini in rilievo, mosaici, inserti di vario materiale, in stile rustico o magari post-industriale. In questo caso meglio farsi guidare da un esperto, per non rischiare di fare un pasticcio, e chiaramente affidare i lavori a un professionista.

Mobili

L’ultimo modo per riempire un angolo vuoto del vostro salotto è forse quello più utile e scontato: mettere dei nuovi mobili. Magari un divano aggiuntivo, due poltrone, un angolo con un tavolino antico e due sedie, ma anche una bella vetrina dove riporre cristalli e argenteria (in questo caso ricordatevi di far splendere gli oggetti in argento perché siano davvero belli da vedere), o un cassettone basso che ospiti tovaglie e tende, con sopra qualche bel contenitore, magari in argento, o un vaso di design.

Conclusioni

Una parete vuota in salotto può essere una bella opportunità per dare nuova vita a una stanza fondamentale della casa. La prima cosa da valutare sono le reali necessità, poi lo stile complessivo della stanza e dell’abitazione, e infine il budget a disposizione. La soluzione è alla portata di tutte le tasche, e on line esistono degli interessanti simulatori che vi possono permettere di fare le vostre prove prima di prendere una decisione definitiva.

In ogni caso bisogna sempre tenere presente una cosa: la parete del salotto che cambierete sarà probabilmente una di quelle che vedrete di più. Quindi attenzione a non esagerare e a fare scelte che possano stancare nel lungo periodo, ricordandosi che comunque quasi tutto dentro una casa si può sempre, un’altra volta, cambiare.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO