Come riscaldare la casa in modo economico: trucchi e consigli

Per riscaldare casa in modo economico è utile conoscere alcuni piccoli trucchetti che ci possono aiutare a mantenere la nostra casa calda spendendo poco. Seguendo questi consigli, qualsiasi sia il metodo di riscaldamento scelto per la vostra casa, riuscirete a minimizzare la dispersione del calore e a massimizzare l’efficienza dei vostri apparecchi.

Riscaldamento in casa tramite termosifoni

Qualche consiglio per cominciare a risparmiare

Nei freddi inverni, quando ci avviciniamo ai termosifoni dei nostri appartamenti, questi sembrano delle piccole isole tropicali pronti a scaldarci e anche destinati a scaldare l’ambiente del nostro appartamento. È importante saper usare i termosifoni nella giusta maniera.

  1. Effettuare una buona pulizia dei radiatori: questa semplice azione permette al calore di non disperdersi. Inoltre pulendo i termosifoni facciamo bene anche alla nostra salute perché l’aria che respiriamo sarà priva di polveri. Solitamente si consiglia di farlo in primavera o in autunno, quando i riscaldamenti sono spenti.
  2. Evitare di coprire i termosifoni: per far accelerare l’asciugatura dei panni è un’azione tipica di tutte le case. In realtà è una tecnica molto sbagliata, perché i tessuti bagnati tendono a umidificare l’aria e creare delle muffe non salutari per la nostra salute.
  3. Utilizzare le valvole sui termosifoni: sui termosifoni sono applicate delle valvole, che servono sia per regolare la temperatura dei radiatori sia per controllare il consumo. Si consiglia una volta scaldato l’appartamento di abbassare al minimo le manopole ed evitare di aprire le finestre nel modo di poter conservare il calore nell’appartamento. 
  4. Evitare di aprire le finestre durante le ore di accensione. Partiamo dal presupposto che far arieggiare l’appartamento è la migliore abitudine che possiamo avere, come abbiamo visto parlando della pulizia della casa. Però, quando i riscaldamenti sono accesi, è meglio aprire le finestre per un breve periodo col sole del mattino, non quando i termosifoni sono accesi.
  5. Revisionare periodicamente la caldaia: anche far controllare la caldaia almeno una volta l’anno contribuisce a un buon riscaldamento, perché se la caldaia è in buona salute il riscaldamento viene distribuito egualmente in tutta la casa.

Esistono impianti di riscaldamento che possono farci risparmiare?

Pavimento in parquet che trattiene calore

Utili sono i pavimenti in parquet: questa è una piccola chicca che in pochi conoscono, i pavimenti in parquet a differenza di quelli in marmo conservano il calore, se abbiamo un pavimento in parquet una volta spenti i riscaldamenti il pavimento continuerà a emanare calore contribuendo a mantenere la casa calda.

Esistono diversi impianti di riscaldamento che nascono proprio per farci risparmiare, alcuni sono questi:

  • Riscaldamento a pavimento: ormai molte persone scelgono questa opzione, che tramite un sistema radiante a pannelli scalda il pavimento tramite condotti o serpentine che passano sotto.
  • Riscaldamento a battiscopa: questo impianto viene montato sul perimetro della casa al posto del tradizionale battiscopa, offrendo molti benefici. Non richiede molti lavori di muratura per installarlo, il processo con cui produce calore è uguale a quello del riscaldamento a pavimento.
  • Riscaldamento a infrarossi: il riscaldamento della stanza avviene attraverso delle onde elettromagnetiche e la dispersione di calore è ridotta al minimo. Si tratta di sistemi economici da comprare e che consumano poco. Il difetto principale è che il calore non si distribuisce molto bene nella stanza, ma tende a essere piacevole quando si sta davanti alle stufe.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO