Come scegliere un buon ferro da stiro con caldaia

Tecnologia e innovazione sono entrati con forza anche nel mondo della stiratura casalinga, portando allo sviluppo di nuovi modelli di ferro da stiro sempre più efficienti, leggeri e pratici da utilizzare quotidianamente.

Rispetto al rivoluzionario ferro da stiro verticale (molto utile per stirare le camicie) o a quello più tradizionale senza caldaia, il ferro da stiro con caldaia rappresenta il miglior compromesso in termini di funzionalità, efficienza e precisione. Si tratta di una tipologia di ferro da stiro con un capiente serbatoio separato contenente acqua, che grazie al calore viene trasformata in vapore pronto per essere erogato, in modo automatico o manuale, attraverso i fori presenti sulla piastra.

Il ferro da stiro con caldaia stira meglio rispetto ai modelli senza vapore ma anche rispetto a quelli a vapore con serbatoio incorporato ha molteplici vantaggi. Oltre ad essere più maneggevole e veloce nell’utilizzo, il ferro da stiro con caldaia garantisce maggiore autonomia e prestazioni di stiratura superiori. Inoltre, i modelli più recenti sono sviluppati con sensori intelligenti capaci di riconoscere il tessuto, con sistema di sicurezza e con differenti regolazioni di potenza.

Scopriamo le caratteristiche chiave dei ferri da stiro a vapore con caldaia e i requisiti da valutare per scegliere il modello giusto.

ferro da stiro con caldaia

Ferro da stiro con caldaia: caratteristiche e come sceglierlo

Per scegliere il modello di ferro da stiro con caldaia ideale per le proprie esigenze è importante tenere in considerazione alcune caratteristiche chiave.

Come potrete vedere dalle schede tecniche di qualsiasi prodotto di qualsiasi marchio di ferri da stiro, i primi valori che potrete valutare sono la potenza, la pressione e l’erogazione del vapore. Se andiamo per esempio nel sito di Rowenta, vediamo che per ogni ferro da stiro a vapore con caldaia troviamo un valore espresso in Watt, che indicherà la potenza, un valore espresso in bar, che indica la pressione, e un valore espresso in grammi/minuto (o g/min), che indica l’erogazione del vapore.

Per quanto riguarda la potenza bisogna dire prima di tutto che più è alta più il ferro da stiro consumerà energia elettrica e che a una potenza alta corrisponde quasi sicuramente una buona capacità di riscaldamento. Ma attenzione: nell’ottica del risparmio energetico, le case produttrici stanno realizzando elettrodomestici con potenze inferiori a parità di prestazioni. Quindi, dovrete valutare il valore di potenza tenendo conto di questo aspetto, perché non è detto che a valori inferiori di potenza corrispondano peggiori prestazioni. In ogni caso, se un modello è stato studiato in questo modo lo troverete sicuramente indicato, altrimenti optate per modelli con potenza maggiore per andare sul sicuro.

Per quanto riguarda la pressione, orientatevi su modelli che offrano almeno 3 bar. C’è poi da considerare l’erogazione del vapore, cioè la quantità di vapore erogato. Se il getto è continuo e potente, la stiratura risulterà più facile e veloce. Meglio optare per ferri da stiro con caldaia che eroghino minimo 90 gr/min.

Altro fattore da considerare è la capacità del serbatoio d’acqua. Più grande è il serbatoio, maggiore sarà l’autonomia del ferro da stiro, cioè il tempo a disposizione per stirare senza necessità di rabboccare l’acqua al suo interno. Attenzione però: un serbatoio troppo grande può rendere il ferro da stiro ingombrante da maneggiare e posizionare sul piano di stiro. In ogni caso, durante l’uso, nei ferri a caldaia quello che si terrà in mano è un pezzo relativamente leggero, perché la caldaia è appunto separata e rimane poggiata sull’asse da stiro. Quindi, qualunque sia la dimensione del serbatoio, il ferro con caldaia sarà comunque più comodo da maneggiare dei ferri con serbatoio incorporato.

Infine, è bene verificare la presenza di funzioni aggiuntive, utili per semplificare il processo di stiratura. Ad esempio, il sistema di autopulizia per ridurre l’accumulo di calcare, oppure la possibilità di regolare la temperatura in base al tipo di tessuto o, ancora, il blocco di sicurezza automatico.

Un altro particolare che può fare la differenza: la punta appuntita del ferro da stiro con caldaia, che consente di stirare con precisione anche negli angoli più difficili da raggiungere.

Infine, è importante optare per un ferro da stiro con caldaia costruito con materiali di alta qualità che assicurino lunga durata, scarsa necessità di manutenzione e prestazioni di livello superiore, per una stiratura professionale anche a casa.

Ferro da stiro con caldaia: vantaggi e benefici rispetto agli altri modelli

Il ferro da stiro con caldaia garantisce diversi benefici e vantaggi. Prima di tutto, grazie alla caldaia separata, produce un flusso di vapore secco ad alta pressione, per una stiratura rapida ed efficace. Il vapore secco (che ha quindi una minore percentuale di acqua) penetra nelle fibre dei tessuti, rimuovendo ogni piega e lasciando i capi perfettamente lisci, anche la seta e i tessuti più delicati.

Con questo tipo di ferro avremo poi la possibilità di riempire la caldaia durante l’utilizzo, senza dover aspettare che si raffreddi, per una stiratura continuativa e senza interruzioni.

Il ferro da stiro con caldaia assicura anche una maggiore autonomia rispetto al serbatoio d’acqua dei ferri da stiro tradizionali, consentendo di stirare per periodi più lunghi senza dover fare frequenti ricariche.

Anche i tempi di riscaldamento sono super efficienti: l’acqua raggiunge temperature altissime rapidamente, accorciando i tempi di stiratura.

Infine, grazie alla sua capacità di generare vapore in modo continuo, non è necessario premere il pulsante del vapore ripetutamente durante la stiratura, rendendo l’esperienza più comoda e veloce.

Per tutti questi motivi, il ferro da stiro con caldaia rappresenta una scelta eccellente per chi desidera ottenere risultati professionali nella stiratura casalinga dei propri capi. Quindi, se è arrivato il momento di buttare il vostro vecchio ferro da stiro, optate per uno a caldaia separata e non ve ne pentirete.