Come si mettono i bicchieri a tavola? Le indicazioni da seguire

Apparecchiare una tavola è tutt’altro che semplice: certo, se dovete farlo per un rapido pranzo in famiglia, una tavola frugale può essere più che sufficiente, ma se state organizzando un incontro formale e desiderate colpire i vostri commensali, sarà necessario prestare molta più attenzione.

Una tavola ben preparata può dire molto di voi: è un piccolo biglietto di presentazione. Per tale motivo, non potete pensare di lasciare le cose al caso.

Il Galateo, però, può essere molto difficile da capire, perché composto da un insieme di regole che non applichiamo nella vita di tutti i giorni e che in gran parte addirittura ignoriamo. Per questo motivo, abbiamo pensato di riassumerne alcune considerate fondamentali, e, in quest’articolo, vi aiuteremo a capire nello specifico come disporre correttamente i bicchieri, dopo aver già visto come disporre le posate.

Il numero giusto di bicchieri

Bicchieri da mettere per una tavola elegante

Il primo quesito a cui dare risposta è qual è il numero giusto di bicchieri.

Il Galateo impone di mettere a tavola solo i bicchieri che verranno utilizzati: ciò significa che è necessario che ci sia sempre almeno un bicchiere per l’acqua e uno per il vino. Qualora venissero serviti durante il pasto due tipi di vini, uno bianco e uno rosso, bisognerà che aggiungiate un terzo bicchiere.

Ovviamente c’è un numero massimo di bicchieri da poter mettere, che il Galateo fissa a cinque (uno per l’acqua, due per il vino rosso e due per il vino bianco). Tenete presente che una tavola ben apparecchiata deve essere però anche gradevole alla vista ed elegante, per cui, a meno che non abbiate una tavola molto grande, cinque bicchieri sono davvero tanti.

Secondo il Galateo è infatti preferibile portare i bicchieri a mano a mano durante la cena per consentire ai commensali di degustare più tipi di vini, senza creare un’idea di disordine.

La posizione corretta

I bicchieri vanno posizionati in alto e alla destra del commensale. Per non sbagliare, è possibile ricorrere a un trucchetto: potete prendere come punto di riferimento la punta del coltello per aiutarvi.

Vanno inoltre posizionati in ordine decrescente, quindi prima il bicchiere dell’acqua, che è il più grande, poi quello per il vino rosso e, per ultimo, quello per il vino bianco. Se avete intenzione di servire dello spumante, dovrete aggiungere il flûte. Quest’ultimo va posizionato verso il centro della tavola.

È fondamentale che li disponiate rivolti verso l’alto, ma il Galateo consiglia di girarli poco prima dell’arrivo degli ospiti, così da evitare che si riempiano di polvere. Nessun commensale potrebbe trovare gradevole l’idea di bere da un bicchiere impolverato!

Il bicchiere giusto

Bicchiere per il vino e per l'acqua

Prima di addentrarci in regole più complesse, ricordate che i bicchieri devono essere trasparenti e realizzati in cristallo o in vetro. Sono categoricamente vietati i bicchieri di plastica perché, oltre ad essere poco gradevoli alla vista, rovinano il sapore del vino. Inoltre abbiamo già visto quanto inquinino e come sia fastidioso smaltirli, meglio lavare i piatti in ceramica che dovremo buttare solo quando si rompono!

Le forme che potete trovare sono tante, però possiamo partire col dire che su una tavola ben apparecchiata si preferiscono sempre quelli a stelo.

Il Galateo impone un’attenzione particolare ai bicchieri per il vino. I principali sono tre: il ballon per il vino rosso, il tulipano per il vino bianco e il flûte per lo spumante. A questi si può aggiungere il bicchiere dedicato al vino per il dolce, che va portato però solo al momento di servire quest’ultimo.

Quello per l’acqua concede una maggiore libertà di scelta: si sta infatti diffondendo l’uso dei cosiddetti bicchieri tumbler, ovvero quelli senza stelo, che devono essere posizionati davanti agli altri.

Conclusioni

Come avrete avuto modo di osservare, una tavola ben preparata richiede studio e meticolosità, ma speriamo di aver facilitato il vostro lavoro con quest’articolo, aiutandovi a stupire i vostri commensali!