Come togliere il silicone dal pavimento senza graffiarlo

Utilizzato per sigillare in maniera pratica ed efficace ogni tipologia di fessura, il silicone è tra i sigillanti più utilizzati in diversi lavori manuali, come ad esempio il fissaggio e montaggio dei sanitari (come il box doccia per esempio), oppure per poter rendere le superfici più sicure e impermeabili, come ad esempio i fori oppure le fughe.

La durata e la resistenza del silicone è nota, e sarà possibile trarne beneficio anche quando diventerà duro: sarà solamente nel momento in cui comincerà il processo di deteriorazione, che bisognerà sostituirlo con un nuovo riempimento. Sia che si stia per metterlo per la prima volta, sia che si sia in fase di rimozione di quello vecchio per applicarlo nuovo, il silicone potrebbe lasciare delle tracce indesiderate sui nostri pavimenti. Che cosa fare, quindi, per poterle rimuovere in maniera veloce ed efficace? Abbiamo già visto come fare con macchie di cera di candele incrostate nel pavimento, ma il silicone è decisamente più tosto, vediamo come fare.

vasca fissata con silicone

Tutto quello che c’è da sapere per rimuovere le tracce di silicone dal pavimento

Nel caso in cui le tracce di silicone siano fresche di pochi minuti, per rimuoverlo saranno necessari solamente un panno pulito, leggermente umido: basterà infatti passarlo direttamente sopra, strofinando, per rimuoverlo immediatamente.

Nel caso in cui, però, ci accorgessimo solamente in un secondo momento delle tracce indesiderate di silicone, o se volessimo rimuovere dei vecchi strati per stenderne di nuovi, saranno assolutamente necessari alcuni prodotti specifici in grado di poter togliere il silicone indurito.

In linea generale questi prodotti vanno usati con cautela, ma sono davvero efficaci per rimuovere le tracce di silicone senza provocare particolari danni alla nostra pavimentazione. Alcuni di questi prodotti sono, ad esempio, l’acetone, vari solventi, l’acquaragia e l’alcol: con loro potere ammorbidente, permetteranno di rendere meno resistente il silicone e fare in modo che possa essere rimosso facilmente. Bisognerà lasciare agire queste sostanze per almeno una ventina di minuti, e solo successivamente cominciare a grattare e strofinare per poter rimuovere tutti i residui: in alcuni casi si riterrà opportuno facilitare questa operazione utilizzando strumenti come lamette oppure spazzoline. Poiché alcune di queste sostanze possono essere potenzialmente tossiche se inalate,potrebbe essere indicato indossare mascherine e protezioni.

come togliere il silicone dal pavimento

Cosa fare dopo aver rimosso il silicone dai pavimenti

In fase di rimozione del silicone bisognerà prestare particolare attenzione sia alla strofinatura, sia successivamente alla pulizia generale del pavimento.

Quando stiamo rimuovendo il silicone bisognerà fare attenzione a non graffiare la pavimentazione, oppure lasciare indesiderate macchie di prodotto su di essa. Sarà necessario usare il giusto quantitativo di prodotto, e strofinare con delicatezza fino alla totale rimozione del silicone. Una volta rimosso, potrete pulire il pavimento utilizzando una spugnetta in prossimità della zona trattata, cercando di eliminare aloni o residui ancora presenti, e potrete ripetere questa operazione finché si riterrà necessario. Con questi semplici e piccoli accorgimenti sarete in grado di pulire efficacemente il vostro pavimento ed eliminare tutte le tracce di silicone residue!

Un piccolo trucco per eliminare il silicone con rimedi casalinghi

Nel caso in cui preferiste adottare una soluzione, per rimuovere il silicone dai vostri pavimenti, che non comprenda l’uso di prodotti specifici, potrete provare a utilizzare dei panni bagnati. Dopo aver bagnati i panni, riponeteli dove è necessario rimuovere il silicone, e lasciateli agire per due o tre giorni: al termine di questi giorni, dovreste trovare il silicone sicuramente meno indurito e potrete così rimuoverlo più agilmente con l’utilizzo di un cutter, una spatola oppure una lametta.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO