Come togliere la cera dal pavimento: i due metodi più semplici e veloci

Quando si vedono dei bellissimi pavimenti lucidi, spesso il segreto è uno strato di cera. Avere un pavimento con uno strato di cera comporta però accortezze che è bene conoscere, se si vuole mantenere un pavimento lucido senza macchie o aloni.

Innanzitutto bisogna sapere che la cera sui pavimenti va tolta e rimessa almeno una volta l’anno, se si vuole mantenere il giusto vigore del colore e del lucido in tutta la casa. Inoltre, non è assolutamente buona norma stendere la cera su un pavimento che possiede già uno strato di cera.
Sovrapporre gli strati di cera crea un effetto opaco molto anti estetico che va ovviamente evitato. È quindi necessario capire come togliere la cera dal pavimento, per poi procedere a stendere un nuovo strato.

pavimento lucido

Togliere la cera su tutto il pavimento della casa

Per togliere la cera su tutto il pavimento della casa uniformemente ci sono due modi entrambi molto pratici.

Il primo consiste nell’utilizzare una soluzione con acqua e ammoniaca, la soluzione va miscelata mettendo in un secchio poca acqua e maggiore quantità di ammoniaca, ad esempio in un litro e mezzo di ammoniaca aggiungere solo mezzo litro di acqua. Non è necessario essere precisi ma rispettare almeno approssimativamente le proporzioni, affinché l’ammoniaca sia sempre in quantità più elevate rispetto all’ acqua. L’altra soluzione è preparare un secchio usando solo alcol etilico.

Tenendo conto che l’ammoniaca e l’alcol etilico per le mani possono essere irritanti, è meglio che vi aiutiate con un mocio, che potete strizzare senza dover necessariamente immergere le mani nella soluzione. Una volta preparata tutta l’ attrezzatura e miscele si può procedere col togliere la cera dal pavimento.

Togliere la cera dal pavimento con acqua e ammoniaca

Se per togliere la cera dal pavimento avete deciso di optare per acqua e ammoniaca, bisognerà bagnare tutto il pavimento con la soluzione, lasciare agire per circa cinque minuti dopo di che si procede nell’asciugare perfettamente il pavimento con uno straccio. Se usate un mocio mocio fate molta attenzione ad arrivare perfettamente agli angoli della casa.

Una volta asciugato, il pavimento dovrebbe essere perfettamente privo di cera. Se si notano aloni sospetti, può essere necessario ripetere l’operazione lasciando però agire per meno tempo la miscela sul pavimento. Può anche succedere che si debba ripetere l’ operazione perché la cera ha uno strato molto resistente.

Una volta privato il pavimento di tutta la cera si può procedere a stenderne una nuova con successiva lucidatura.

pavimento in marmo lucido

Togliere la cera dal pavimento con alcol etilico

Se invece preferite togliere la cera dal pavimento con alcol etilico, dopo aver preparato un secchio con alcol puro, spargerlo per tutta la pavimentazione, con l’ aiuto di uno straccio o un mocio.

L’alcol è un prodotto che si asciuga molto facilmente perciò bisogna lasciarlo agire solo pochissimi minuti, dopo di ché si può procedere all’asciugatura del pavimento. Se si notano aloni ripetere una seconda volta l’operazione.

Togliere la cera solo in piccole zone del pavimento

Può succedere che durante l’ anno si danneggi la cera solo in qualche zona del pavimento, perciò per non avere questa fastidiosa visuale controluce che dà l’impressione di avere un pavimento rovinato si può benissimo procedere al restauro della zona specifica. Bisogna sempre ricordare che aggiungere nella zona la cera peggiorerebbe solo la situazione.

Agire su un solo punto e far tornare omogeneo tutto il pavimento non è sempre molto semplice e bisogna armarsi di tanta pazienza, ma con dei piccoli accorgimenti il pavimento tornerà a splendere.

Innanzitutto individuiamo il perimetro sul quale compiere il lavoro, diverso a seconda della tipologia di pavimentazione. Se si tratta di cotto e ceramiche si può agire su tutta la mattonella. Se si tratta di marmo invece cerchiamo di agire solo sulla parte dove è danneggiato.

Iniziamo con il prendere un panno inumidito con uno sgrassatore, aceto di vino o in alternativa si può usare anche il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) e delicatamente cerchiamo di togliere la cera partendo dalla zona danneggiata.

Una volta tolta la cera dalla zona interessata procedere a risciacquo e aspettare che si asciughi per bene. Una volta che la zona è ben asciutta si può procedere a stendere una piccola quantità di cera, lasciandola asciugare per bene, e dopo procedere alla lucidatura della zona finché non vedete il pavimento perfettamente omogeneo.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO