Cosa mettere nella parete dietro al divano? Idee semplici ed eleganti

Quando si decora la casa, e in particolare soggiorno o salotto, ci si trova a dover abbellire la parete dietro il divano, come abbiamo già visto per la parete dietro il letto. A volte, lasciare libera proprio quella parete può dare più importanza e risalto al divano, soprattutto se questo è stato scelto come oggetto di design dalle forme e colori particolari. Ma, nella maggior parte dei casi, lasciare spoglia quella parete è un vero peccato.

La prima cosa da fare è capire quanto spazio si ha a disposizione e qual è lo stile del soggiorno/salotto. Infatti, è importante evitare di riempire troppo la stanza o di porre decorazioni non ben abbinate con il resto della stanza.

Vediamo quindi alcune idee e consigli per abbellire al meglio la parete dietro il divano.

Mensole

Una scelta creativa e moderna è sicuramente quella di appendere una o più mensole alla parete retrostante il divano. Per non risultare troppo confusionari, possiamo di posizionarci sopra oggetti che seguano una palette di colori uniformi.

Come abbiamo visto parlando delle mensole del soggiorno, possiamo posizionare sopra le mensole oggetti di ogni tipo: soprammobili, quadri, piante e libri!

Questa scelta è perfetta perché molto versatile, in quanto ci permette di cambiare l’aspetto della parete tutte le volte che vogliamo semplicemente cambiando gli oggetti o la loro posizione sulla mensola.

Quadri

Quadri nella parete dietro il divano

Fra le scelte più classiche per la parete sopra il divano troviamo sicuramente i quadri. Ovviamente, in questo caso, bisogna prestare attenzione al modo in cui si dispongono i quadri per creare una vera e propria composizione. Abbiamo già visto alcuni consigli su come disporre i quadri in casa, nel salotto si possono seguire le stesse regole.

Con i quadri è possibile ottenere diversi risultati visivi. Sarà possibile optare per dei disegni originali di illustratori professionisti, per dei paesaggi, dei ritratti, delle riproduzioni di quadri famosi, o anche delle fotografie di famiglia o di viaggi, che renderebbero la parete molto familiare e accogliente. Oppure si possono incorniciare delle citazioni famose o anche nostre, per dare un tocco di personalità alla stanza.

Se non vi piacciono i quadri potete optare anche per una soluzione simile con i pannelli decorativi. Ci sono poi anche dei pannelli riscaldanti, se volete unire l’utile al dilettevole, come abbiamo visto parlando dei metodi di riscaldamento della casa.

In alternativa ai quadri abbiamo anche la possibilità di posizionare un planisfero di carta o vecchie cartine, che possono dare un tocco molto originale e vintage al proprio salotto.

Specchi

Una scelta molto moderna è quella di porre dietro il divano uno o più specchi. Abbiamo già visto come scegliere lo specchio del salotto, e quanto sia particolarmente utile soprattutto per un soggiorno di piccole dimensioni.

Infatti, gli specchi danno un senso di profondità, che fa sembrare la stanza più grande di quello che in realtà è. Inoltre, se la stanza non è particolarmente esposta alla luce, la presenza degli specchi permetterà di avere una stanza più luminosa.

Specchio per abbellire la parete

Luci

Apporre delle luci alla parete del divano è un’altra possibile scelta che si può fare. Le luci possono creare sicuramente un’atmosfera più soft, ma possono anche ad andare ad illuminare altri elementi e decorazioni presenti sulla parete, come quadri, specchi, fotografie ecc).

Orologi da parete

Un orologio da parete è un’idea decorativa ma anche utile. La scelta può ricadere, per esempio, su un orologio adesivo (che può essere attaccato in base alle dimensioni della parete e del soggiorno stesso). Oppure si può scegliere un pezzo d’arredamento con un design d’effetto.

In base alle dimensioni del salotto e della parete si potrà optare per un orologio di dimensioni più o meno grandi, l’importante è che sia facile da leggere anche da lontano, altrimenti rischia di diventare bello ma inutile.

Carta da parati

Nel caso in cui il salotto fosse già abbondantemente arredato, è possibile optare per scelte molto più semplici. Si potrebbe ad esempio scegliere di non appendere niente di particolare alla parete su cui appoggia il divano, ma di optare semplicemente per una carta da parati, che sarà possibile scegliere in base ai propri gusti e allo stile della stanza.

Mobili

Una scelta comoda e di stile: è possibile scegliere dei mobiletti da appendere alla parete del divano per utilizzarla in modo intelligente e non soltanto per decorare la stanza.

Usare, ad esempio, dei cubi (con ante o meno) per riporre oggetti da decorazione o anche dei libri è sicuramente un buon modo per sfruttare al massimo tutti gli spazi e al tempo stesso decorare casa.

Questa soluzione è molto simile a quella delle mensole, ma offre più spazio da sfruttare.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO