Cucine americane: caratteristiche, pro, contro e prezzi

Sicuramente sarà successo a tutti di restare affascinati dalle meravigliose cucine americane mentre si guarda un film. Si tratta di spazi ampi e molto luminosi, caratterizzati talvolta da un open-space che si collega al salotto, creando una zona unica in cui riunire amici e parenti.

Se desiderate avere qualche informazione in più riguardo le caratteristiche, i pro, i contro e i prezzi di queste bellissime cucine, questo articolo fa al caso vostro.

Cucine americane: caratteristiche

Cucina americana con isola centrale

Come abbiamo detto, le cucine americane si caratterizzano per gli ampi spazi, che permettono di riunire amici e parenti in un’unica zona della casa. Per questo motivo, difficilmente riuscirete a creare una cucina americana in una casa di piccole dimensioni.

Generalmente, le cucine americane comprendono un’isola centrale dotata di sgabelli per poter fare colazione o aperitivo: il piano dell’isola può essere sgombro o dotato di un piano cottura o un lavabo. Alle spalle dell’isola, generalmente, si trova la parte attrezzata con forno, elettrodomestici e piano cottura, tutti caratterizzati da sistemi tecnologici all’avanguardia.

Un’altra caratteristiche che contraddistingue le cucine americane è, senza dubbio, la forte presenza del legno. Di fatto, a questo materiale sono associati colori chiari come il bianco e piani cottura in marmo, sempre dalle tonalità tenui. Non dimentichiamo la presenza di frigoriferi di grandi dimensioni, generalmente in acciaio e dotati di due o quattro ante.

Le caratteristiche estetiche delle cucine americane variano in base allo stile di arredamento che sceglierete di adottare. Nelle cucine americane classiche, il legno è l’elemento principale, insieme alle tonalità chiare e alle grandi finestre che permettono alla luce di entrare fino al salotto. In quelle country, invece, prediligono colori che vanno dal grigio alla carta da zucchero con numerosi dettagli in legno.

Le cucine americane moderne adottano uno stile essenziale e minimalista, caratterizzato da tonalità contrastanti come il bianco e il nero, e solitamente da parquet sul grigio. Ancora, lo stile anni ’50 è ricco di accessori a pois e quadretti vintage da appendere alle pareti, rigorosamente di colori allegri come il Tiffany o il giallo canarino.

Infine, vi sono le cucine americane rustiche, che dispongono di un arredamento in legno scuro con pareti dotate di mattoni in vista.

Pro e contro delle cucine americane

Foto esempio di una possibile cucina americana

Uno dei vantaggi che si possono trarre dalla realizzazione di una cucina americana è sicuramente legato alla grande illuminazione. Infatti, sono generalmente presenti grandi finestre che permettono alla luce di entrare nella stanza.

Inoltre, si tratta di una cucina molto funzionale, grazie alla presenza dell’isola e dei numerosi accessori, che la rendono anche comoda e dinamica. Si tratta di una tipologia di cucina molto ordinata grazie alla presenza di numerose mensole e cassettoni che possono ospitare pentole e tanti altri accessori. Rispetta quindi molte delle regole e consigli che abbiamo visto per rendere una cucina funzionale.

Un altro beneficio è rappresentato dal fatto che avrete la possibilità di scegliere lo stile che più preferite. Infatti, le cucine americane si prestano a essere arredate in stile country, moderno, industrial, anni ’50, shabby chic, vintage a tanti altri.

Naturalmente, l’open-space non piace a tutti, per via della mancanza di privacy tra il salotto e la cucina. Tuttavia, è possibile modificare la propria cucina americana come meglio si crede, e scegliere di aggiungere una porta a scorrimento per passare da una zona all’altra.

Quanto costa una cucina americana

Il prezzo di una cucina americana è superiore rispetto a quello di una cucina tradizionale, e ciò dipende soprattutto dalle sue dimensioni e dalla grande quantità di elettrodomestici moderni che contiene. Ad esempio, un frigorifero a più ante ha un prezzo maggiore rispetto a quelli tradizionali che siamo abituati ad avere nelle nostre case.

In generale, il prezzo di una cucina americana può variare dai 4000 ai 7000 euro per arrivare a decine di migliaia di euro. Naturalmente, il prezzo varia in base alle sue dimensioni e allo stile che preferite adottare per arredarla, oltre che al livello di qualità e tecnologia degli elettrodomestici che deciderete di inserirvi.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO