Differenza tra balcone e terrazza: un’analisi dettagliata

Quando si tratta di ambienti domestici e non solo, sia interni che esterni, si tende a dare per scontata una determinata terminologia e definizione per indicarli che in realtà può non essere propriamente corretta.
Una circostanza particolarmente comune è quella di considerare termini differenti come sinonimi, indicativi quindi del medesimo spazio, quando invece gli aspetti pratici ed estetici sono evidentemente differenti: il caso più comune è quello di terrazza e balcone.

Nel linguaggio comune, in particolare per chi non ha competenze e conoscenze specifiche relative al campo, queste due parole vengono erroneamente considerate aventi lo stesso significato oltre che le medesime funzioni. In realtà le differenze sono sostanziali sia dal punto di vista strutturale, date le misure assolutamente differenti, sia dal punto di vista pratico sempre in riferimento agli spazi a disposizione.

Quali sono le caratteristiche della terrazza

terrazza palazzo

La terrazza o terrazzo è un elemento architettonico esterno agli edifici che si estende sul perimetro dello stesso rispettando i suoi confini.La forma è nella maggior parte dei casi variabile, indistintamente tonda, rettangolare o quadrata, ma si distingue dalle altre tipologie di ambienti esterni per l’ampio spazio messo a disposizione.

Inoltre, proprio grazie a forme variabili e solitamente congeniali rispetto a differenti esigenze d’arredo e grazie alle dimensioni piuttosto ampie che lo caratterizzano, si profila come un contesto assolutamente abitabile.

Infatti, è piuttosto comune reperire in questi ambienti vari elementi d’arredo, dalle più comuni sedie e tavoli fino a componenti più elaborate ed esteticamente soddisfacenti.

La tendenza è quella di approfittare del suo perimetro per semplici cene e pranzi all’aperto durante i periodi dell’anno che più lo consentono, oppure per feste o momenti di socialità che in un tale contesto acquisisce maggiore bellezza.

Quali sono le caratteristiche del balcone

Il balcone così come la terrazza rientra sempre nel contesto degli elementi architettonici appartenenti al contesto esterno. La sua struttura si sviluppa tendenzialmente in lunghezza più che in ampiezza, lasciando poco spazio per l’abitabilità dell’ambiente.

Le sue finalità sono infatti più pratiche che estetiche, non potendo approfittare di spazi estesi che possano ospitare elementi d’arredo o ludici. Altra caratteristica specifica è la sporgenza evidente rispetto alla struttura dell’immobile, fuoriuscendo dal perimetro dell’edificio. In ogni caso anche per i balconi abbiamo visto dei consigli per inserire armadi e altri elementi utili.

Le differenze più evidenti fra balcone e terrazza

Come appare chiaro dalle caratteristiche elencate precedentemente relative alle due realtà architettoniche, è facile desumere quali siano le differenze sostanziali far questi due ambienti.
In sostanza, pur trattandosi in entrambi i casi di ambienti esterni, la terrazza rispetta criteri di ampiezza superiori al balcone risultando quindi abitabile.

Oltre alle dimensioni, la differenza principale dal punto di vista strutturale è legata al perimetro dell’edificio che li accoglie; nel caso della terrazza, questa non sporge ma si sviluppa entro i suoi limiti perimetrali, il balcone invece non rispetta tali confini fuoriuscendo dal perimetro della struttura.

L’insieme di queste differenze conferisce ai due elementi architettonici anche finalità differenti strettamente legate alle diverse caratteristiche estetiche; il balcone ad esempio, viste le dimensioni contenute e sviluppate in lunghezza, nella maggior parte dei casi viene utilizzato unicamente per aspetti funzionali e pratici piuttosto che per momenti sociali e di intrattenimento. È possibile quindi posizionare pochi elementi decorativi, preferendo piuttosto oggetti dall’utilizzo più concreto e funzionale come pattumiere, piccoli sgabuzzini ed elementi simili.

La terrazza invece, potendo godere di un perimetro piuttosto ampio ha sicuramente qualità differenti in termini di abitabilità; questi ambienti sono infatti comunemente arredati al fine di poter trascorrere alcuni momenti quotidiani all’aria aperta, come ad esempio cene, feste o semplicemente per godersi dei momenti di quiete e relax.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO