Dove si buttano i cellulari? Le regole da seguire per lo smaltimento

Nella società dei consumi nella quale viviamo, dove i cellulari e soprattutto gli smartphone di ultima generazione vengono prodotti e venduti a milioni e milioni, anche il loro smaltimento diventa un problema, prima per il consumatore e poi per le aziende e per le cooperative che se ne occupano.

Fa molto discutere anche il tema dell’obsolescenza programmata, ovvero il modo attraverso il quale i produttori di apparecchi elettrici costruiscono i vari device progettati per usurarsi automaticamente dopo un certo tempo di utilizzo, incentivando così l’acquisto di nuovi prodotti.

A questa tendenza, comunque, si contrappongono da anni attivisti e organizzazioni internazionali che sono riuscite a farsi ascoltare da molti stati, tra cui dall’Unione Europea, la quale ha ormai emanato una normativa che obbliga al riciclo almeno dell’80% dei componenti elettronici dei device che compriamo.

Se da una parte quindi la produzione di questi congegni aumenta sempre più, dall’altra aumentano anche i metodi di riciclo e impiego dei vecchi componenti. In questo articolo ci occuperemo di spiegare in maniera semplice e veloce i modi che i consumatori hanno per smaltire correttamente i cellulari e gli smartphone non più funzionanti o semplicemente in disuso, in modo tale da poter contribuire alla tutela dell’ambiente senza doversi privare di strumenti utili e indispensabili come i cellulari e gli smartphone.

Smartphone vecchio da buttare

Dove non buttare i cellulari

Facciamo una piccola precisazione. Smartphone e cellulari non possono essere gettati nell’indifferenziata o nella plastica, ma seguono un loro percorso di smaltimento apposito proprio per poterne riciclare tutte le componenti e perché contengono potenzialmente sostanze molto dannose all’ambiente. È lo stesso discorso che abbiamo fatto per le pile, per le cartucce e i toner, o per le lampadine.

Il ritiro in negozio

Ogni negozio di telefonia cellulare presente sul territorio, ha l’obbligo per legge di ritirare i vecchi apparecchi che non utilizzate più nel momento dell’acquisto.

I superstore con più di 400 metri quadri, hanno addirittura l’onere di ritirare gli apparecchi inferiori ai 25 centimetri, senza che necessariamente acquistiate dispositivi.

Dopo la consegna, si prenderanno loro carico del vostro dispositivo procedendo a portarlo in un’isola ecologica adeguatamente fornita per lo smaltimento delle componenti e il riciclo del salvabile.

Il ritiro da parte degli ecommerce

Pochi lo sanno, ma anche i siti di vendita online hanno l’obbligo di ritirare il vostro smartphone vecchio.

Durante l’ordine, molti siti hanno una voce definita come <Ritiro Raee> che può essere selezionata per permetterti di restituire il tuo cellulare.

Se non trovate quest’opzione, vi consigliamo di contattare l’assistenza per far valere il vostro diritto e il loro dovere di smaltire il vecchio device.

Isole ecologiche

Ogni comune italiano ha una serie di isole ecologiche e discariche specializzate nel trattare i rifiuti. Alcune potrebbero essere nei pressi della vostra abitazione, altre magari molto più lontane, ma comunque ci sono.

È sufficiente contattare il comune o collegarsi al suo sito internet per scoprire dove si trovano le isole ecologiche e recarsi direttamente lì con i cellulari o smartphone da smaltire.

Accortezze prima dello smaltimento

Smartphone bianco con vetro rotto

Qualsiasi sia il metodo scelto tra quelli esistenti, si raccomanda sempre ad ogni consumatore uno smaltimento responsabile che tuteli anche la propria privacy. Infatti è, sempre consigliato cancellare ogni informazione legata alla propria identità o a possibili password prima di procedere con l’abbandono del telefono.

Foto, numeri, messaggi e dati sensibili sono tra gli elementi più vulnerabili e intimi di ogni persona. Meglio prendersi qualche minuto per assicurarsi di cancellare il tutto per non rischiare di pentirsene in seguito.

La scelta giusta

Insomma, gettare i cellulari può sembrare a primo impatto più difficile di quel che sembra, ma è praticamente più semplice di gettare ogni altro tipo di spazzatura oggi giorno.

Le opzioni non mancano, quindi se hai un vecchio telefono o uno smartphone da smaltire, non ti resta che farlo nella maniera corretta!

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO