Dove si buttano i guanti in lattice? Le regole della raccolta differenziata

I guanti in lattice sono, assieme alle mascherine, tra i prodotti più utilizzati in questo ultimo periodo.

Ti sarà capitato di indossarli per fare le pulizie domestiche, per andare al supermercato, dal fruttivendolo o anche solo per gettare la spazzatura.

Quante volte ti sarà capitato di camminare per strada e vedere dei guanti in lattice e delle mascherine chirurgiche (e ffp2) gettate in terra senza un minimo di preoccupazione per l’inquinamento del il nostro ambiente e l’accumulo di spazzatura per strada.

Effettuare la raccolta differenziata è una delle tantissime pratiche che devi seguire per rispettare l’ambiente che ci circonda e permetterti di vivere in un posto pulito. Ecco perché è fondamentale aver chiaro dove si buttano i guanti in lattice.

Guanti in lattice

Guanti in lattice bianchi

I guanti in lattice sono dei prodotti realizzati con la gomma naturale estratta dalla linfa delle piante Hevea Brasiliensis presenti lungo il bacino amazzonico e coltivate in Malaysia, Vietnam, Thailandia, Indonesia e India. Questo può portare a pensare che possano essere gettati nell’umido, mentre non è assolutamente così.

Tra le principali caratteristiche che li rendono così utilizzati vi è l’elasticità, la resistenza agli strappi e alle perforazioni. Una volta indossati aderiscono perfettamente alle mani, sono lisci al tatto e all’interno presentano del talco per favorire l’inserimento delle mani.

Questo potrebbe far pensare a un materiale plastico, da buttare nel cassonetto della plastica. E invece no, non si devono assolutamente buttare nel cassonetto della plastica.

I guanti in lattice si devono necessariamente buttare nel bidone del secco indifferenziato. Tra i guanti monouso, oltre a quelli in lattice, abbiamo anche quelli in nitrile, che sono più ruvidi al tatto e sono realizzati in acrilonitrile e butadine e hanno una colorazione solitamente celeste.

Infine, troviamo anche quelli in vinile, creati da materiale plastico molto malleabile. Tutti i guanti monouso devono essere gettati nel secco indifferenziato.

Gettare i guanti nel secco

Guanti in lattice monouso blu

Nonostante i guanti in lattice siano realizzati in gomma naturale (e biodegradabile) vanno buttati nel secco indifferenziato. Ricordiamoci ,infatti, che il bidone dell’umido può accogliere solo rifiuti compostabili, non semplicemente biodegradabili. La differenza principale è il tempo di decomposizione, più basso per il materiale compostabile.

Per quanto riguarda invece il nitrile, il materiale stesso necessita di questo tipo di smaltimento nel secco, non essendo biodegradabile. I quanti in vinile, infine, sarebbero candidati per il bidone della plastica, ma in realtà in esso si possono conferire solo plastiche da involucro, come abbiamo visto parlando dei vasi dei fiori di plastica che vanno nel secco, quindi anche questi guanti vanno nel secco.

Consideriamo inoltre alcuni fattori aggiuntivi, che spingono alla scelta di conferire sempre i guanti in lattice o in generale monouso nel bidone del secco.

  1. A volte contengono al loro interno borotalco, per rendere più semplice infilarli.
  2. Spesso si usano per proteggere le mani dal contatto con detersivi per piatti, pavimenti, candeggine, solventi specifici, che sono tutti elementi che non possono finire nel bidone di umido, plastica o altro.
  3. Possono essere usati proteggersi dai germi (basta pensare all’uso sfrenato durante il Covid-19) e altri elementi che possono contaminare i rifiuti plastici o l’umido. Nel caso vengano usati negli ospedali o negli studi dentistici, i guanti in lattice che sarebbero destinati al secco devono essere portati presso inceneritori specializzati, al fine di eliminare ogni traccia di agente patogeno o evitare che si contaminino gli altri materiali da riciclare.

Abbiamo quindi tante motivazioni aggiuntive, che rafforzano la tesi per cui l‘unico bidone da utilizzare per i guanti in lattice sia il secco indifferenziato.

Ricordati infine che, nel caso in cui indossi guanti per esempio per evitare che un conoscente possa trasmetterti un virus, o che tu lo trasmetta ad altri, devi porre i guanti all’interno di un sacchetto ben isolato, chiuso e gettarlo così dentro il bidone del secco.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO