Idee e consigli per scegliere il lampadario per un arredamento moderno

Quando si parla di arredamento occorre chiarire che anche l’illuminazione è parte integrante di questo processo di scelta. Anzi, a dirla tutta, è praticamente basilare! Spesso si scelgono i mobili e solo in un secondo momento si pensa a come illuminare le varie stanze e nella scelta del lampadario o di lampade e faretti per l’illuminazione senza lampadari, non si tiene conto dello stile della stanza, che deve invece essere perfettamente abbinata.

È un errore che possiamo evitare rivolgendosi a specialisti del settore come gli interior designer. Praticamente quasi tutti i negozi di arredamento mettono a disposizione questa figura, che ci guiderà e consiglierà in ogni aspetto della scelta, lampadari compresi.

salotto moderno con lampadari

Lo stile moderno

Ogni persona ha i propri gusti, che definiscono nel complesso il suo stile. Solitamente anche l’arredamento della propria casa rispecchia questo stile personale. Ci occuperemo ora di darvi alcuni consigli sulla scelta del lampadario giusto per ogni stanza di una casa con arredamento moderno.

I materiali e tecnologie

Dimenticatevi ciò che si è usato nei decenni scorsi. Abbiamo infatti materiali nuovi, innovativi e originali. Potremo scegliere tra alluminio, legno, carta, policarbonato, filamenti a led, con tonalità variabili a piacimento. Potete farvi un’idea dell’infinità di opzioni, per quanto riguarda i materiali, le forme e le tipologie per esempio nella sezione dei lampadari moderni su illuminazioneshop.com o anche semplicemente su Amazon.

Inoltre le attuali tecniche di costruzione permettono di installare lampadari a scomparsa o addirittura animati con leggeri movimenti automatici. Alcuni modelli sono in grado di trasformarsi completamente, cambiando anche del tutto il tipo di illuminazione.

I parametri per la scelta

Per scegliere in maniera ottimale un lampadario dovremo considerare i seguenti parametri.

  • Quantità di luce. Capire quali saranno i punti più scuri della stanza durante il giorno e la sera è il primo parametro da considerare. Ci permette infatti di capire come dovrà diffondersi la luce del lampadario che andremo a scegliere. Questo influirà direttamente sulla forma stessa del lampadario.
  • Dimensione. Lampadario grande, medio o piccolo? In base alla luce di cui necessiteremo dovremo considerare se la visione del lampadario nella stanza stonerà con l’ambiente. Un salotto di dimensioni normali sarà penalizzato da un lampadario di dimensioni inadeguate, così come un lampadario troppo grande sembrerà un ingombro in un salottino di piccole dimensioni.
  • Forma. Direttamente correlata alla dimensione, la forma del lampadario incide notevolmente su tutto lo stile. È consigliabile optare per delle forme che siano già presenti nell’arredo moderno della stanza. Un lampadario spigoloso stona in un arredo di curve fluide.

Le stanze

Occorre considerare ogni singola stanza a sé. Non ha senso pensare di scegliere un lampadario, in un arredo moderno, che stia bene in tutte le stanze. Ogni stanza ha una funzione definita: il bagno e il salotto non possono certo avere le stesse caratteristiche, quindi i lampadari saranno sicuramente diversi.

La cucina

Le cucine moderne risentono della moda del momento per la quale un singolo lampadario non è sufficiente. Meglio un lampadario al centro, ad illuminare il tavolo magari, e poi alcuni punti luce nella zona cottura per illuminarla meglio.

lampadario a sospensione in cucina

Potreste optare per lampadari stilizzati in stile minimal, in materiali di facile manutenzione, quali l’alluminio (con effetto cromato) o il policarbonato, con tonalità simili al colore della cucina. Meglio evitare il contrasto estremo (per esempio nero e bianco) o si otterrà un effetto fastidioso. Meglio favorire toni di colore in linea con la cucina stessa (colori caldi in arredamento caldo e viceversa). Prediligete quindi un approccio di passaggio colore soft. Bellissime anche le soluzioni con grandi sfere a sospensione.

Le camere

Negli arredi moderni delle camere si abbinano molto bene i lampadari in stile grosse lampadine, con cavi o lembi anch’essi di grosse dimensioni.

lampadario con sfere

Nelle camere matrimoniali potreste invece pensare a un lampadario in materiale plastico, impreziosito da decorazioni in tessuto. Sarebbe molto bello se questo si sdoppiasse, con un lembo che si dirige a ogni lato del letto. Molto comoda la possibilità di avere la luce regolabile, sia in temperatura che in intensità, per favorire il riposo con un’attenuazione della luminosità.

Salotto

Nei salotti moderni si può pensare a un lampadario a sospensione in stile tubolare, con diversi elementi di forma cilindrica. Oppure delle strutture a spirale o con grossi cerchi sospesi. Per i materiali molto bello e moderno è il metallo cromato! Attenzione al posizionamento: puntato su un divano o una zona lettura è la soluzione migliore, magari completando l’illuminazione della stanza con dei faretti led da incasso.

salotto moderno

Bagno

Per l‘illuminazione del bagno moderno si preferiscono spesso delle illuminazioni con faretti led, ma oltre a questi ci può essere un bel lampadario dalle forme semplici, con una luce rigorosamente bianca, che permette di illuminare mentre ci si prende cura di sè stessi.

Nel lampadario del bagno, oltre a scegliere un modello che si abbini al vostro arredamento moderno, sarà fondamentale optare per un materiale semplice da pulire e che non si rovini con l’umidità (sempre abbondante nel bagno).

Idee originali

Nulla vieta di seguire anche strade diverse da quelle consigliate, sperimentando alcune soluzioni particolari, come ad esempio l’uso di lampadari in legno o in carta.

Esistono dei bellissimi lampadari a sfera richiudibili, che spenti sono chiusi e sferici, mentre accesi sono aperti e danno un senso di illuminazione particolare, diffondendo la luce ad angoli diversi.

Infine, si può anche optare per materiali fluorescenti che, quando spenti, emettono un leggero bagliore visibile al buio, che dura qualche ora. Una soluzione ovviamente da adottare solo nella zona giorno, non certo nelle camere, o al massimo in quelle di bambini piccoli che hanno paura del buio!

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO