Illuminazione facciata casa: idee e consigli su come realizzarla

Arredare e illuminare casa è il metodo migliore per trasferire un po’ della propria personalità all’interno dell’abitazione. Oltre ad avere una funzione puramente pratica, illuminare la propria facciata permette di personalizzare e rendere ancora più nostro il luogo in cui passiamo più tempo durante le nostre giornate.

Eccedere è molto semplice, finendo per far sembrare la facciata di casa costantemente addobbata a festa, ma allo stesso tempo molti ingressi risultano bui, tristi, quasi abbandonati.

In questo articolo vedremo qualche consiglio su come bilanciare la disposizione delle luci nella facciata di casa, per creare un ambiente accogliente e di design, senza risultare eccessivo o forzato, anche considerando l’eventuale illuminazione del giardino e, se presente, della piscina.

Led Led Led

Facciata con illuminazione led

Innanzitutto la scelta di lampadine o elementi d’illuminazione Led è la più consigliata. La possibilità pressoché illimitata di creare punti luce in zone che risulterebbero altrimenti anguste lascia molto spazio alla fantasia e alla creatività.

Questa tecnologia ormai è in grado di fornire luci totalmente adatte ad ambienti esterni, che possono resistere ad intemperie, temperature bassissime e mantenere comunque quell’ottimo rapporto qualità prezzo (specie considerando i consumi) che caratterizza questa tecnologia.

L’utilizzo di luci Led, inoltre, consente di variare colori e tonalità per creare effetti che, se ben dosati, risultano molto più eleganti di quanto si possa immaginare.

L’illuminazione funzionale

Prima ancora di vedere qualche idee più creativa per dare personalità alla propria abitazione, dedichiamo un paragrafo a quella che è un’illuminazione più essenziale, finalizzata ad essere utile più che artistica.

Se la propria abitazione si trova in quartieri un po’ bui in cui i lampioni scarseggiano, è sempre un’ottima scelta quella di porre un punto luce proprio sopra la porta di casa, abbastanza potente da illuminare i dintorni e l’ingresso. Forma e dimensioni non sono importanti, chiaramente tutto dipende dal tuo gusto e dallo stile della tua facciata. Un look vintage o finto vintage non guasta mai e sta prendendo sempre più piede.

Questa luce potrà essere attivata o da un sensore di movimento, oppure, ancora meglio, controllata via smartphone. Nonostante i sensori di movimento siano molto utili ed efficaci, molto spesso tendono ad accendersi quando non c’è nessuno nei paraggi (per esempio quando passa un gatto), sprecando corrente elettrica inutilmente.

Eventuali viali e porticati di accesso dovrebbero essere altrettanto illuminati, per rendere più accogliente la zona d’accesso alla casa.

Un approccio più personale

Faretto a luce fredda

Qua è dove può essere liberata la fantasia per personalizzare completamente l’apparenza della propria abitazione. A seconda dello stile della facciata, possono essere prese varie strade per darle un tocco unico e particolare.

Case molto moderne, con grandi pareti a vetro e ricche di curve tendono ad andare molto d’accordo con dei piccoli punti luce diretti dall’alto verso il basso, come ad esempio dei faretti a luce fredda. In molti casi delle piccole strisce luminose poco evidenti che delineano le curve di terrazzi e pareti aiutano ad aggiungere fluidità e dinamicità.

Case più tradizionali o magari antiche necessitano di una luce più calda, quasi tendente al color crema. Queste luci possono essere sparse per il giardino sotto forma di piccole lampadine piantate nel terreno, in particolare se si hanno delle belle piante o dei fiori molto curati. La facciata vera e propria risalta moltissimo con l’utilizzo di lanterne in vetro e metallo, raggruppate tra loro e di dimensioni diverse, con all’interno luci molto calde e accoglienti.

Eventuali ingressi o porticati si abbinano benissimo con luci poste o lateralmente lunga la parete, o a soffitto, preferendo sempre delle lampade un po’ più decorate e ricche di dettagli.

Se si hanno grandi vetrate opacizzate, si possono sfruttare anche le luci interne per arricchire e particolareggiare l’illuminazione esterna, lasciando accesa qualche lampadina in punti strategici così da aggiungere un leggero tocco di luce appena accennato.