Leroy Merlin & Doxa: insieme per interrogarsi sugli stili abitativi degli italiani e scoprire qual è la casa ideale di domani


      

Intervista a Gianni Bientinesi, responsabile del progetto “Osservatorio sulla Casa”

Come e quando è nata l’idea di creare un osservatorio sulla casa?

L’osservatorio sulla Casa nasce dalla volontà di Leroy Merlin di conoscere meglio quali sono gli stili abitativi degli italiani. In particolare c’era la necessità di capire quali fossero le principali preoccupazioni delle famiglie italiane in termini abitativi per iniziare la riflessione su quale fosse la casa di Domani. Da qui l’idea di pensare un Osservatorio sulla Casa come strumento di riflessione e stimolo per l’evoluzione della strategia aziendale ed il posizionamento di Leroy Merlin in Italia.

Chi ha ideato l’Osservatorio? Che ruolo ha Leroy Merlin per l’Osservatorio? Doxa?

Leroy Merlin ha deciso di commissionare a Doxa, uno dei principale Istituto di Ricerca Italiano, uno studio sulle famiglie italiane per cercare di delineare le caratteristiche dalla casa di domani. Si è, quindi, deciso di costruire un’indagine su un campione rappresentativo di famiglie italiane a cui sottoporre un questionario on line a cui rispondere.

Qual era e qual è l’obiettivo di questo osservatorio?

L’obiettivo dello studio era quello di capire prima di tutto come erano fatte le case degli italiani sia in termini strutturali, ma soprattutto per quanto riguarda la loro vivibilità interna ed esterna. Il vero punto di rottura rispetto ad altre indagini quantitative disponibili sul mercato era quello di mettere al centro di interesse le persone e come queste vivevano all’interno della propria abitazione. Rendere protagoniste le persone ci ha consentito di capire come immaginare assieme la loro casa ideale, la casa di Domani. Partendo da quelli che sono oggi le principali preoccupazioni in termini abitativi si può evidentemente capire come rispondere ai bisogni di domani.

Parlaci dell’evento della presentazione della ricerca del 2013

Dopo la prima rilevazione sulla popolazione italiana, ci siano subito resi conto quanto fossero di interesse comune le informazioni che avevamo raccolto e che potevano essere di stimolo per andare oltre quello che noi avevamo immaginato all’inizio. Abbiamo quindi deciso di cogliere l’opportunità dei essere stati i primi ad avere questo tipo di informazioni per condividerla con degli esperti nei diversi campi di applicazione per co-costruire una vera riflessione comune su una vera evoluzione in termini abitativi. Da lì è nata l’idea di organizzare un evento workshop dove i quattro esperti nelle diverse discipline hanno approfondito i quattro temi emersi dall’indagine sulla Casa di Domani: casa economica, capace di farti risparmiare, sana e comoda da vivere.

 

 

 


Evento della prima edizione