Progetto finalista categoria giovani architetti


ivanocaprettiIVANO CAPRETTI
SAD (scuola di architettura e design), Università degli studi di Camerino, sede di Ascoli Piceno



Proposta 2
MILAN FUTURE HOUSING
“La città di Milano è caratterizzata da una scarsa presenza di verde a fronte di una elevata percentuale di superficie asfaltata. Questo ci ha spinto alla realizzazione di un concept di eco quartiere recuperando aree verdi obsolete o abbandonate. Il progetto di un polmone capace di ospitare diverse funzioni porterà alla creazione di nuovi stili di vita e alla nascita di scenari diversi e perfettamente integrati nel contesto urbano. Il progetto prevede inoltre la riconversione dell’edificio sito in Via Paullo 3 a nuovi alloggi per residenze temporanee con aree di condivisione, incontro e spazi comuni. L’intervento è volto al recupero dell’immobile con una particolare sensibilità all’aspetto energetico, alla sicurezza, alla salubrità e alla comodità degli ambienti ad un prezzo accessibile.”

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Questo progetto si basa sull’idea di eco quartiere, recuperando aree urbane obsolete, degradate o abbandonate, con una visione rivolta agli aspetti edilizi, urbanistici, ambientali e di innovazione. L’obiettivo del concept realizzato è la qualità e la sostenibilità non solo economica ma anche ambientale e sociale.

La riqualificazione del quartiere prevede di coinvolgere maggiormente il parco adiacente Parco Vittorio Formentano, in grado di ospitare diverse attività capaci di coinvolgere più residenti possibile e di farli partecipare alla vita di quartiere. Inoltre prevede la riduzione della superficie asfaltata a favore di reti ciclo/pedonali, il potenziamento delle aree verdi, l’utilizzo di materiali ecocompatibili e lo sfruttamento di fonti di energia rinnovabili, che favorirà il miglioramento del benessere della città. I primi due livelli (piano interrato e piano terra) prevedano di ospitare le principali attività di uso comune. Questa soluzione garantisce una connessione diretta con l’esterno ampliando il bacino di utenza ai non residenti dello stabile. Questa soluzione garantisce una connessione diretta con l’esterno ampliando il bacino di utenza ai non residenti nello stabile. Mentre i livelli superiori sono adibiti per ospitare studenti e visitatori di Milano, strutturate in modo tale da poter soddisfare le esigenze dello stile di vita contemporaneo attraverso confortevoli zone living e pratiche zone notte. Per quanto riguarda la facciata Sud è stata aumentata la superficie senza alterare il fabbricato, così da ottimizzare l’esposizione delle unità con delle serre che contribuiscono al comportamento climatico dell’edificio. Quindi a livello strutturale l’involucro edilizio è inalterato, sono state modificate solo le aperture per rispondere all’esigenze della nuova struttura e per seguire i principi di efficienza energetica. Inoltre il progetto prevede: un rivestimento a cappotto esterno, vasche di raccolta acqua, un tetto verde, delle serre e delle celle solari e un mini impianto eolico.

GUARDA IL VIDEO
Video del progetto realizzato da Ivano Capretti, descrizione del programma di riqualificazione della struttura situata in Via Paullo 3 a Milano.

Scarica la scheda del progetto