Quali sono i vantaggi di pulire una piscina con un robot pulitore?

I robot pulitori sono dei dispositivi automatici che garantiscono la pulizia totale della superficie della piscina, di qualsiasi forma o grandezza essa sia. Questi dispositivi si trovano in svariati modelli, più o meno potenti ed evoluti, ma la loro funzione è universale: aspirare e raccogliere tutto lo sporco presente nella piscina.

Come abbiamo visto analizzando tutti gli strumenti per la pulizia della piscina, i robot pulitori sono dunque degli strumenti pensati per aiutare l’uomo in tutta una serie di operazioni altrimenti piuttosto onerose, in termini di tempo e fatica. Questa automatizzazione è possibile grazie alla tecnologia di cui sono dotati, che consente la lettura della superficie e del perimetro di pulizia e l’individuazione dei residui presenti.

Chiaramente, bisogna tenere a mente che, anche utilizzando il robot pulitore, vi saranno comunque dei lavori manuali che resteranno a nostro appannaggio, come abbiamo visto nell’articolo sulla manutenzione della piscina fuori terra. In generale però i vantaggi di pulire una piscina con un robot pulitore sono davvero tantissimi.

robot piscina

Le tipologie di robot pulitore

I vantaggi dei robot per piscina dipendono anche dalla tipologia di ogni specifico prodotto. Solitamente i robot pulitori si dividono in due grandi categorie: robot idraulici o robot elettrici.

I robot idraulici si collegano al sistema di filtraggio, per prendere l’energia necessaria per eliminare lo sporco dalla piscina. Sono autonomi e lavorano quindi senza bisogno di intervento umano. I robot elettrici sono anch’essi autonomi, ma hanno necessità di una presa elettrica per funzionare o per ricaricare la loro batteria. Questa tipologia di robot offre spesso più funzionalità, può essere programmabile, gestibile a distanza con telecomandi o anche smartphone, ed è senza dubbio la tipologia di robot pulitore più efficiente. Abbiamo infine i robot a energia solare: un’innovazione che, non consumando energia elettrica, rende la pulizia della piscina più economica e green.

Quelle appena esaminate sono le principali tipologie di robot pulitori tra cui scegliere. Potrete trovarne di tantissime marche e caratteristiche, sia in siti specializzati che hanno sezioni dedicate ai robottini per piscina come ad esempio prontopiscine.it, sia in negozi più generici come Amazon, dove però non potrete contare sull’assistenza nella vendita e dovrete basarvi solo sulle recensioni di altri utenti. Consigliamo perciò questa soluzione solo ai più esperti.

Quali sono i vantaggi nell’utilizzo di un robot piscina?

I robot per piscina sono stati studiati per aiutare e facilitare l’uomo nella pulizia che, date anche le grandi dimensioni delle piscine, a volte può costare davvero molta fatica. Questa motivazione basterebbe già da sola a farci propendere per l’utilizzo di un robot pulitore, ma i vantaggi non si fermano qui, come vedremo ora insieme.

Risparmio a parità di risultato

Il robot per piscina permette di risparmiare soldi. Inizialmente, ci si potrebbe spaventare per i costi da sostenere per il suo acquisto, ma si tratta in realtà di un ottimo investimento.

Infatti, le alternative non sono tante, e nemmeno particolarmente economiche. Ad esempio, una delle prime opzioni che si potrebbe valutare come alternativa, è quella di rivolgersi a una ditta specializzata. In questo modo si potrebbe ottenere un risultato perfetto, risparmiando anche tanto tempo, visto che la ditta svolgerà il lavoro in maniera completamente autonoma.

Tuttavia, la manutenzione periodica delegata interamente ad una ditta, è una soluzione che, alla lunga, potrebbe diventare estremamente antieconomica, soprattutto se confrontata ai costi di un robot pulitore. Quest’ultimo, se di buona qualità, a fronte di una spesa iniziale più alta, ci permetterà di ottenere comunque degli ottimi risultati, in totale autonomia, con un’ammortizzazione completa della spesa che, con ogni probabilità, avverrà già entro il primo anno di utilizzo.

Considerate anche che le due soluzioni non si escludono a vicenda. Infatti, il robot pulitore è più adatto ad una pulizia continua della piscina, mentre è meno adatto ad una pulizia intensiva. Talvolta, se la vostra piscina è molto sporca, a inizio stagione potrebbe comunque essere una buona idea chiamare una ditta, specialmente se volete raggiungere un risultato ottimale in tempi brevi. Il robot, invece, vi aiuterà durante il resto della stagione, permettendovi, nel lungo periodo, di risparmiare davvero tanto, soprattutto confrontando i costi del robot con quelli di una pulizia periodica affidata interamente ad una ditta specializzata.

piscina sporca

Nessun raggio di sole sprecato per la pulizia

Con il robot potrete effettuare la pulizia ordinaria molto spesso, magari anche di notte! In questo modo, potrete evitare di svolgere voi le operazioni durante il giorno. Per le attività manuali è infatti necessario che ci sia luce, per vedere bene lo sporco. Ma questo vuole dire lavorare al caldo, sotto il sole e perdere una mattinata intera di piscina. Questa, infatti, rimarrà inagibile durante la manutenzione. Il robot per piscina lavora invece con i sensori, quindi non ha bisogno della luce del sole per captare lo sporco, e può svolgere il suo compito in orari in cui nessuno userebbe comunque la piscina.

Autonomia e tempistiche

I robot per piscina sono in grado di svolgere svariate funzioni in maniera totalmente autonoma. Quando si pensa ad un robot, solitamente si immagina un macchinario che svolge una funzione specifica senza controllo sull’ambiente circostante. I robot pulitori, invece, riescono a pulire le pareti e il fondo delle piscine con facilità, riconoscendo e attirando lo sporco, muovendosi agilmente ed evitando ostacoli.

Questo non solo li rende autonomi, ma li rende anche decisamente più veloci di noi, che con le azioni manuali di manutenzione ordinaria impieghiamo molto più tempo, per un risultato solitamente meno soddisfacente.

I robot pulitori aiutano il sistema di filtrazione

Questi dispositivi, per via della loro facilità di utilizzo, consentono di svolgere più spesso la pulizia ordinaria, tenendo la piscina più pulita. Questo aiuta il sistema di filtrazione, che in questo modo non viene sovraccaricato e può lavorare più facilmente, evitando intasamenti, rotture e malfunzionamenti.

I robot per piscina aiutano l’ambiente

Potrà sembrare strano, ma i robot pulitori aiutano l’ambiente. I modelli solari lo fanno per via della loro stessa modalità di ricarica, che attinge interamente da una fonte rinnovabile e sostenibile. Tuttavia, anche tutti gli altri modelli riescono a rispettare l’ambiente, in maniera più o meno diretta.

Inoltre, l’intervento manuale necessita spesso di essere coadiuvato da prodotti igienizzanti. L’utilizzo di un robot, invece, permette di evitare o ridurre notevolmente il consumo di questo tipo di prodotti, soprattutto se si pianifica una pulizia sufficientemente continua, che limiterà notevolmente la deposizione di residui sul fondo della piscina. Inoltre, ridurre i prodotti chimici permetterà di mantenere un PH corretto più a lungo, diminuendo gli interventi di manutenzione ordinaria dell’acqua.

Funzionalità smart

Alcuni modelli sono dotati di telecomando o possono addirittura essere controllati dall’app. Questa possibilità garantisce un ulteriore vantaggio in termini di utilizzo, poiché permette all’utente di gestirlo a distanza senza doversi nemmeno avvicinare alla piscina. Si potrà dunque attivare o spegnere il robot comodamente seduti su una sdraio o nella veranda di casa in tutta tranquillità.

Con i modelli smart controllabili da smartphone, soprattutto se a batteria, si potrà addirittura avviare la pulizia da remoto, quando non si è in casa, purchè il robot sia già posizionato in piscina.

smart home

Conclusioni

I robot per piscina sono dei dispositivi eccezionali e, scegliendo il giusto modello, si rivelano essere anche molto resistenti e durevoli. Alcuni modelli necessitano comunque di una manutenzione costante, e anche i robot più autonomi vanno controllati e ispezionati qualche volta nel corso dell’anno.

Ovviamente, sul mercato è presente una vasta scelta di modelli e non tutti sono ugualmente buoni, ma bisognerà ragionare soprattutto sulla dimensione della piscina, per capire quale sia il robot pulitore giusto da comprare. Il mercato di questi dispositivi è ormai sempre più ampio e vi sono tante fasce di prezzo tra cui scegliere e che accontentano tutti: modelli economici adatti a piccole vasche e modelli estremamente funzionali ed avanzati per le piscine più grandi.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO