Quanto costa un giardiniere? Range di prezzi per i vari possibili lavori

Con l’arrivo della bella stagione in molti si preparano a rimettere in sesto il proprio giardino di casa dopo il passaggio dell’inverno. Con la primavera, infatti, si risveglia anche la voglia di passare del tempo piacevole all’aperto, organizzare pranzi e cene con gli amici in un bel giardino moderno e attrezzato, far giocare i bambini, fare attività fisica e molto altro. Lo stesso vale per le attività, che spesso hanno una parte esterna da sistemare e rendere accogliente per ospiti e clienti. Tuttavia, anche nelle stagioni fredde è essenziale curare il verde della propria abitazione o del proprio negozio/locale.

I più fortunati potranno occuparsi del verde in totale autonomia, ma tutti gli altri dovranno rivolgersi ad un giardiniere. Un giardiniere professionista si occupa non solo di rimettere in ordine il giardino, ma magari anche di svolgere alcune particolari mansioni sulle piante e sugli alberi. che richiedono una certa esperienza.

Rimane solo una questione prima di rivolgersi ad un giardiniere, o ad un garden team: quanto ci verrà a costare?
Premettendo che ogni giardiniere ha il proprio onorario e che i prezzi possono variare anche in base alla zona, vediamo quali possono essere i costi per un giardiniere esperto.

giardinaggio e concimazione

Costo: un occhio alle variabili

Ci sono vari fattori che fanno aumentare o diminuire i prezzi dell’onorario di un lavoratore libero professionista, di qualsiasi si tratti. Il giardiniere non fa eccezione. Sono quindi parecchi gli elementi che dobbiamo guardare nella scelta, sapendo che possono influire sul costo finale della prestazione.

Nel giro degli ultimi anni sono nati parecchi corsi professionalizzanti che rilasciano qualifiche da giardiniere. Un lavoratore qualificato potrà permettersi di chiedere di più, ma garantirà anche un lavoro ben fatto. Anche l’esperienza è un fattore fondamentale. Un giardiniere con anni di esperienza alle spalle riuscirà a svolgere lavori ottimali, soddisfando pienamente il cliente in ogni sua richiesta e probabilmente in tempi più brevi.

Le specializzazioni rendono molto sul mercato: un giardiniere che si occupa solo di manutenzione del verde, potrà permettersi di chiedere meno di un esperto di irrigazioni, botanica, arboricoltura o paesaggistica. Il tipo di intervento richiesto incide enormemente sul costo finale, come vedremo tra poco.

Infine, questioni come la durata del lavoro, i materiali richiesti, l’eventuale necessità di più persone, sono tutti fattori che contribuiscono a far oscillare il costo finale di un giardiniere.

Prezziario di un giardiniere

Partiamo con il dire che, per interventi generici come manutenzione e cura ordinaria del verde, la tariffa orario di un giardiniere si aggira intorno ai 15-20 euro all’ora. Se il lavoro viene svolto in base ai metri quadri e non con tariffa oraria, il prezzo si attesta sui 40-50 euro per metro quadro.

Se invece andiamo ad analizzare i costi per singolo intervento, possiamo fare un elenco di questo tipo:

  • manutenzione siepe: 10 euro l’ora;
  • manutenzione aiuola: 15 euro l’ora;
  • formazione del manto erboso: 10 euro al metro quadro;
  • posa zolle: 25 euro al metro quadro;
  • potatura di contenimento: tra i 60 e 100 euro al metro quadro;
  • progettazione e costruzione giardino: 70-75 euro al metro quadro.

Possiamo pertanto dedurre che un progetto medio completo, con manutenzione e rinnovo degli spazi verdi del giardino, potrebbe venire a costare una cifra che oscilla tra i 900 e i 1.400 euro totali per un giardino di medie dimensioni. Per la realizzazione di un giardino da zero, invece, si sale sicuramente sopra i 2.000 euro. Se si opta per l’erba sintetica in luogo di quella naturale il prezzo sale lievemente. Ogni aggiunta, di natura tecnica o estetica, che si vuole apportare, comporterà un sovrapprezzo adeguato. Se vorrete creare delle aiuole, magari di piante aromatiche, per esempio, dovrete conteggiare il lavoro a parte, ma devo dire che ne varrà la pena quando potrete insaporire i vostri piatti con le erbe giuste prese direttamente dal vostro giardino. Inoltre, potrete chiedere al giardiniere anche consigli sulle piante più adatte per ogni zona, o su dove posizionare piante che vi aiutino contro insetti fastidiosi come le zanzare.

Come richiedere un preventivo

La cosa sicuramente migliore da fare per sapere quanto verrà a costare, almeno approssimativamente, il lavoro completo all’interno del proprio giardino, è quella di chiedere dei preventivi. Su internet si possono selezionare tutti i giardinieri che lavorano nella propria zona e che svolgono il lavoro di cui necessitiamo. Contattandoli si potranno richiedere dei preventivi da confrontare per scegliere quello più conveniente. Non affidate il lavoro un giardiniere senza prima aver chiesto il suo preventivo, perché potreste trovarvi con delle brutte sorprese al momento di pagare il conto!

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO