­­­Osservatorio sulla Casa, quarta edizione: insieme verso una nuova idea di casetta rossa

L’iniziativa dell’Osservatorio sulla Casa 2016, quarta edizione, prevedeva il recupero e la riconversione di un edificio, assegnato all’Associazione LA BAND DEGLI ORSI Onlus. Al progetto vincitore in assoluto è stato assegnato un premio in denaro di Euro 5.000,00 ed è stata proposta la possibilità di fare un tirocinio di circa sei mesi presso lo studio Varratta, finalizzato a lavorare concretamente sul progetto in oggetto. La selezione del vincitore e l’assegnazione del premio è avvenuta a giudizio insindacabile della Commissione, rappresentata da un comitato scientifico composto da Luca Mercalli (Meteorologo, Divulgatore scientifico), Maurizio Varratta (Architetto), Laura Maggi (Giornalista indipendente), Giulia Arrigoni (Direttore di DIY Magazine), Rossella Sobrero (Fondatore e Presidente di Koinetica), Silvia Donnarumma (Ph.D. presso Università di Genova), Simone Molteni (Direttore Scientifico Lifegate), Enrico Sicignano (Università di Salerno), Guido Argeri (Customer Insight Director DOXA), Marisa Galbiati (Comunicazione e design al Politecnico di Milano), Gianni Bientinesi (Direttore Business Intelligence Leroy Merlin Italia) e Fabio Minghetti (Architetto Leroy Merlin Italia).

Attraverso la riqualificazione di questo immobile si è progettato i diversi locali con servizi per le famiglie di bambini ricoverati all’Istituto Giannina Gaslini, riservando degli spazi destinati agli uffici per l’assistenza medica, psicologica, etica e sociale. Non solo vitto e alloggio per le famiglie in difficoltà, ma ancor più condivisione e incontro, facilitati dalla pluriennale esperienza della band nell’accoglienza ospedaliera pediatrica e dall’attenzione di Leroy Merlin nella progettazione di spazi sicuri e confortevoli.

Si è trattato di progettare una struttura che ha unito la concretezza all’utilità: destinato ai familiari dei ricoverati in ospedale pediatrico con le caratteristiche di reale fattività, l’edificio è stato progettato secondo le quattro tematiche fondamentali emerse della ricerca dell’Osservatorio sulla Casa, che esprimono i reali desideri della società moderna sulla casa: casa comoda da vivere, capace di farti risparmiare, attenta alla salute, rispettosa dell’ambiente.

Il tema della quarta edizione del contest ha tratto origine da una delle più forti convinzioni della Casa di domani: poter migliorare la vita di tutti rendendo accessibile la casa anche per chi è in difficoltà. Per questo motivo il concept generale ha richiesto la realizzazione di un progetto “accessibile” in termini strutturali, economici ed ecologici, che renda un’abitazione efficiente e confortevole.