La selezione del vincitore e l’assegnazione del relativo premio avverrà a giudizio insindacabile del Comitato scientifico, composto da:

Gianni Bientinesi
Direttore Business Intelligence, Leroy Merlin Italia
Gianni Bientinesi è direttore della divisione Business Intelligence nella Direzione Marketing di Leroy Merlin Italia. Si laurea presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Torino nel 1999 e si specializza in Sociologia della Comunicazione e Metodologia della Ricerca Sociale, menzionato al premio “migliore tesi di laurea”, che viene depositata presso la Biblioteca Nazionale Universitaria e dal Centro UNESCO di Torino. Durante il percorso di studi inizia le sue prime esperienze lavorative nel campo della Ricerca presso AC Nielsen Customized, specializzandosi in indagini continuative su utenza consumer e business della telefonia fissa, mobile ed internet. Nel 2002 inizia la sua collaborazione presso Ipsos come ricercatore dell’indagine Nazionale Audipress e nel 2005 presso TNS si occupa della progettazione ed implementazione delle indagini di mercato. Oggi, in Leroy Merlin, è Direttore del servizio Business Intelligence con il compito di accompagnare l’azienda verso la definizione delle strategie di medio lungo periodo atte a soddisfare e fidelizzare i clienti attuali e futuri. Dal 2013 lancia il progetto continuativo Osservatorio sulla Casa: un progetto di co-costruzione permanente e continuativo con gli Stakeolder e le nuove generazioni per immaginare e realizzare la nuova casa del domani.

Fabio Minghetti
Architetto, Leroy Merlin Italia

Nato a Pavia nel 1964, oggi è sposato con Silvia e ha tre figlie. Appassionato di equitazione e di tutto quello che riguarda il mondo dei cavalli. Ha iniziato la carriera lavorativa presso lo Studio MCM dell’Ing. Cesare Morini nel 1986 dove ha svolto la missione Assistente del Direttore Lavori in cantiere, per poi occuparsi di progettazione in studio sia di fabbricati industriali che commerciali e arrivare ai fabbricati di pregio. Nel gennaio 2001 entra in SIB nella Direzione Sviluppo come Responsabile Tecnico di cantiere e si occupa delle nuove aperture dei punti vendita Leroy Merlin e Bricocenter. Nel 2008 viene nominato Responsabile Tecnico Italia SIB e, dal 2009, diventa Direttore Tecnico Leroy Merlin Italia dove si occupa della realizzazione di nuovi PDV, delle attività manutentive, del supporto allo Sviluppo per il processo di Potenziamento Rete e dei nuovi contratti.

Luca Mercalli
Meteorologo, Divulgatore scientifico
Luca Mercalli, climatologo, presiede la Società Meteorologica Italiana. Ha studiato scienze agrarie e agrometeorologia all’Università di Torino e scienze della montagna all’Université de Savoie. Ha lavorato in Regione Piemonte per l’Assessorato Agricoltura e Difesa Assetto idrogeologico. Docente di sostenibilità ambientale per la Scuola “Ferdinando Rossi” dell’Università di Torino e alla Trentino School of Management di Trento. Dirige la rivista Nimbus, ha condotto oltre 1600 conferenze, editorialista per La Stampa, divulgatore RAI. Consulente Commissione EU e membro dell’Accademia di Agricoltura di Torino. Tra i suoi libri:  Che tempo che farà (Rizzoli), Viaggi nel tempo che fa (Einaudi), Prepariamoci (Chiarelettere). Abita in Val di Susa in una casa a energia solare, con cisterna raccolta acqua piovana, orto e auto elettrica, impegnato nella riduzione della propria impronta ecologica.


Laura Maggi

Giornalista indipendente
Laureata in lettere moderne, Laura Maggi inizia la carriera giornalistica al mensile Casa Vogue (edizioni Condé Nast) occupandosi di attualità, arte e design, e seguendo dalla nascita Casa Vogue Antiques, magazine di arti decorative, dall’antichità al XX secolo. Collabora quindi al progetto editoriale Novecento da Collezione (De Agostini) e ai settimanali Io Donna e Anna, sempre su temi di design, architettura, tendenze e lifestyle. Nel 2001 entra a far parte del team di Elle Decor Italia dove dall’attualità passa all’incarico di caporedattore centrale. Accanto all’attività giornalistica, ha curato l’edizione italiana di opere quali Design in Scandinavia, Design in Italia, Design in Germania (Rizzoli editore), Bronzi giapponesi e Il secolo cinese (De Agostini), ha collaborato come autore al Dizionario del Design Italiano (Cantini) e a Milano Anni Trenta. L’arte e la città (Mazzotta) oltre a partecipare come relatore a convegni internazionali e come giurato nel Board di concorsi internazionali (da Bombay Saffire, Milano e Londra a World Architecture Festival, Barcellona 2011). L’interesse per la rete l’ha portata a seguire corsi a Londra della BBC (Writing for the Web) e a collaborare allo sviluppo di piattaforme quali TrendForTrend.

Giulia Arrigoni
Direttore di DIY Magazine
Giulia Arrigoni, giornalista specializzata sulle problematiche legate al bricolage e alle tendenze relative alla manutenzione e decorazione della casa. Nel corso della sua carriera professione, iniziata nel 1989, ha collaborato con le più importanti riviste specializzate del settore, maturando una profonda conoscenza delle dinamiche mercantili e distributive del bricolage nazionale. Da 11 anni è direttore editoriale della rivista Bricomagazine (unica testata specializzata rivolta alla distribuzione moderna del bricolage) e corrispondente per l’Italia di DIY International, periodico specializzato a diffusione internazionale. Da circa 6 mesi collabora in qualità di editorialista, sul sito bricoliamo.com, con la rubrica “A mano libera”. Si tratta di un portale rivolto al grande pubblico, con il quale sta sperimentando la divulgazione di notizie sì tecniche e specialistiche, ma realizzate in forma più fruibile per il lettore neofita. La sua precedente esperienza professionale sul web risale al 2001 con Wayin Spa, e-media company e network europeo del Gruppo JVP, per la realizzazione di portali verticali. Ha ricoperto la qualifica di Publisher Senior (scelta e controllo contenuti e coordinamento risorse interne ed esterne) della Divisione Content dell’Area Habitat per start up e gestione, fra gli altri, dei portali: waycasa, wayarredamenti, waybricolage, wayelettrodomestici. Ha maturato diverse esperienze fieristiche e convegnistiche. Citiamo la partecipazione, nello staff dell’ufficio stampa, all’ultima edizione del Salone Internazionale Fai da te (1989); la partecipazione, in qualità di ufficio stampa, pianificazione mezzi, stampati e organizzazione eventi collaterali per la manifestazione Decorare, dell’Ente Fiera Villa Erba, partecipata di Fiera Milano Spa. In qualità di consulente ha curato le presenze fieristiche, l’organizzazione convegnistica e la comunicazione dell’ESEM (Ente Scuola Edile Milanese). Più recentemente, dal 2008, si occupa di organizzare e coordinare il convegno e i seminari dell’evento Bricoday, giornata d’incontro dedicata alla distribuzione e produzione del mercato bricolage che, nella scorsa edizione, ha visto la partecipazione di oltre 2.400 operatori del settore.

Rossella Sobrero
Fondatore e Presidente di Koinetica
Da anni si occupa di comunicazione sociale, CSR e sostenibilità. E’ Presidente e cofondatore di Koinètica, docente di Comunicazione Sociale all’Università degli Studi di Milano e di Marketing non convenzionale all’Università Cattolica. Progetta e gestisce campagne di comunicazione e corsi di alta formazione per organizzazioni pubbliche e private. E’ membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pubblicità Progresso e del Consiglio Direttivo Nazionale di FERPI. Collabora con alcune testate giornalistiche e ha pubblicato diversi volumi sulla CSR e sulla comunicazione sociale.

Silvia Donnarumma
Ph.D. presso Università di Genova
Nata a Genova nel 1986, Ingegnere Navale, PhD in Ingegneria Matematica e Simulazione, la sua tesi di ricerca ha ricevuto un certificato di merito dall’Università degli Studi di Genova. Nel 2011, ha trascorso un periodo presso l’American Bureaux of Shipping, Houston, Texas. Lavora da 5 anni su problemi di controllo di moti nave: dal posizionamento dinamico per unità off-shore fino ad applicazioni militari. Ha lavorato a tutte le fasi di progetto di questo tipo di sistemi: dai controllori, grazie alle competenze di automatica; all’implementazione di simulatori nave con le sue interazioni con mare, vento e corrente, grazie alle sue competenze di fluidodinamica ed idrodinamica; fino ad arrivare alla fase di RT-HIL per il test dei vari sistemi progettati, prima dell’installazione a bordo degli impianti. Negli ultimi 3 anni ha anche svolto un ruolo ponte fra università e le aziende coinvolte, interagendo direttamente con le aziende commissionanti e occupandosi del trasferimento tecnologico. Attualmente è assegnista presso l’Università degli Studi di Genova, Scuola Politecnica, DIME – Sezione Metodi e modelli matematici, i suoi interessi di ricerca riguardano la progettazione di algoritmi matematici per la guida di sistemi ad alta automazione. Nei contesti scientifici che la riguardano ha diverse pubblicazioni in riviste scientifiche e atti di congressi internazionali.

Simone Molteni
Direttore Scientifico Lifegate
Laureato con lode in ingegneria al Politecnico di Milano, comincia la carriera professionale come ricercatore universitario al Laboratorio di Energia Solare del Politecnico di Losanna (EPFL). Formazione  post-laurea con 3 master in “Architettura e Sviluppo Sostenibile” (EPFL, 6 mesi), “Energia” (EPFL e Imperial College di Londra, 2 anni),  “Entrepreuneurship and Management” (EPFL e MIT di Boston, 6 mesi). Fondatore e CEO di una spin-off universitaria per la riqualificazione energetica di grandi parchi immobiliari, è stato consulente sui temi della sostenibilità per il Museo del Louvre (Parigi) e per la catena di cinema UGC (Parigi). Dal 2002 è direttore scientifico di LifeGate spa, il punto di riferimento per la sostenibilità in Italia. Fondatore e direttore di Impatto Zero®, il primo progetto di riduzione e compensazione delle emissioni di gas serra che ha coinvolto oltre mille aziende con progetti in 5 paesi in via di sviluppo. Dal 2015 è direttore della divisione LifeGate Energy.
Appassionato di innovazione e nuove tecnologie, è stato consigliere d’amministrazione in enti di ricerca come ENEA (Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente, 3.500 persone), CESI Ricerche (400 persone) ed ERSE (Ente di Ricerca su Sistema Elettrico e rinnovabili, 350 persone). E’ stato membro del comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit creato dalla Commissione Europea. Dal 2013 è direttore editoriale del progetto Digital Expo ed in particolare di ExpoNet, il magazine ufficiale di Expo Milano 2015. Tra i riconoscimenti significativi: il premio svizzero-americano NETS (New Entrepreneurs for Technology and Science, oggi “Venture Leaders”), la nomina ad Ambasciatore NETS per il coaching di start-up ad alto contenuto tecnologico, il premio Rotary alla professionalità, l’onoreficenza “Paul Harris Fellow”.

Enrico Sicignano
Università di Salerno
Laureato in Architettura all’Università degli Studi di Napoli, con il massimo dei voti e la pubblicazione della tesi, svolta in Progettazione Architettonica. Attualmente è Professore Straordinario in Architettura Tecnica presso l’Università degli Studi di Salerno. Le sue ricerche si sono incentrate sulle complesse interrelazioni tra il luogo, i sistemi costruttivi, ed i materiali sia della costruzione che dell’architettura, nonché le implicazioni che essi tutti  hanno nel e con il linguaggio dell’architettura. Nel quadro degli scambi culturali tra Italia e Stati Uniti, è stato invitato, come Visiting Professor, e Visiting Lecturer alla Northeasteren University di Boston (1998), all’Università dell’Oregon, Eugene (2003), al M.I.T. (Massachusetts Institute of Technology, Cambridge) (2004), all’Illinois Institute of Technology di Chicago (2009-2010). È stato inoltre Visiting Professor alla Universitat Politècnica de Catalunya – Spagna nel 2002. I moltissimi, ripetuti viaggi ed i lunghi soggiorni di studi e ricerche nelle capitali europee e negli Stati Uniti (New York, Boston, Chicago) hanno  rivestito un ruolo fondamentale nella sua formazione e nella conoscenza dell’architettura del passato, moderna e contemporanea. E’ stato invitato  a mostre di architettura (Biennali di Venezia, Parigi,Berlino, Strasburgo,L’Avana-Cuba, Napoli, ecc.) ed a concorsi nazionali e internazionali di progettazione architettonica, con riconoscimenti. Nel 1990 riceve il Premio “LUIGI COSENZA” – CLEAN (menzione speciale per la generazione Under 40′). Svolge attività di ricerca nella disciplina anche con la partecipazione – con contributi scientifici,saggi,ecc. – a convegni nazionali e internazionali. Nel 2000 consegue il Master in “Architettura ed Arti per la Liturgia” Corso Internazionale – Pontificio Ateneo Sant ‘Anselmo – Roma. E’ membro della Society of Architectural Historian, Chicago.

Guido Argieri
Customer Insight Director DOXA
Guido Argieri è in Doxa dal 2008 con la responsabilità dell’area  Telco&Media, mettendo a frutto la precedente  esperienza di lavoro per multinazionali del settore. Dal 2006 al 2008 ha lavorato in Dada (Gruppo RCS), aprendo gli uffici di Londra, come Country Manager UK e successivamente West Europe Manager per i paesi Francia, Germania, Olanda e Belgio con responsabilità totale di P&L. Dal 1999 al 2006 ha lavorato in Vodafone, prima a capo delle Ricerche di Mercato e successivamente del Programma di Loyalty in Italia. Nel 2005 si è trasferito in UK per lavorare in Vodafone Group come Marketing Manager nel gruppo di “Proposition and Business Development”. In Doxa ha fondato la divisione “Doxa Mobile” che raggruppa le più importanti competenze di ricerca e conoscenza del consumatore mobile e digitale in Italia, attraverso studi per i principali player del settore.

Marisa Galbiati
Comunicazione e design al Politecnico di Milano
Marisa Galbiati è professore ordinario alla Scuola di Design del Politecnico di Milano dove insegna Comunicazione Multimediale e Audiovisiva. Si occupa dello studio e del progetto delle strategie comunicative per la valorizzazione dei territori, delle culture locali, dei brand, con particolare attenzione ai nuovi linguaggi creativi e alle possibilità offerte dalla cultura digitale. E’ direttore dei master Brand Communication;  Art direction e Copywriting; Digital strategy (ex SNID- social networks influence design)  presso Poli.Design, Consorzio del Politecnico di Milano. Sui temi della comunicazione digitale ha pubblicato: Movie Design. Scenari progettuali per il design della comunicazione audiovisiva e multimediale, Milano, Poli.Design, 2005, e, con Francesca Piredda, Design per la WebTV. Teorie e tecniche per la tele- visione digitale, Milano, FrancoAngeli, 2010, e, con F. Piredda Visioni Urbane. Narrazioni per il design della città sostenibile, Franco Angeli 2012, oltre a numerose pubblicazioni in riviste e volume, a livello nazionale e internazionale.

mauriziovarratta

Maurizio Varratta
Architetto
Nato nel 1955 a Genova, dove si laurea in architettura nel 1981. Dal  1981 al 1983 svolge la libera professione acquisendo un’importante esperienza di cantiere che gli servirà in futuro; a partire dal 1983 e fino al 1999 lavora con la “Renzo Piano Building Workshop srl”, legame di amicizia e stima che continua a mantenere tutt’oggi, partecipando allo sviluppo di numerosi progetti nell’ambito nazionale ed internazionale. Tra i più importanti, e come responsabile di progetto, quelli relativi alle stazioni della metropolitana di Genova (1983-1990), alla ristrutturazione delle officine “Lingotto” di Torino (1989-1994), alla progettazione architettonica generale delle tre sale dell’auditorium di Roma “Parco della Musica”, al progetto di un nuovo museo del Design a Varnamo-Svezia (1986-1987) ed al completamento del “Centro Meridiana” di Lecco. A partire dal 1995 comincia a porre le basi del suo futuro professionale fuori dalla “Renzo Piano Building Workshop srl”, seguendo lo sviluppo della progettazione della stazione di interscambio di Cunning Town inserita nella nuova linea metropolitana di Londra. Nel 1999 apre il suo studio e comincia a partecipare a numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Dal 1994 al 1997 è professore a contratto presso il Politecnico di Torino dove tiene dei corsi sull’integrazione di architettura ed impianti. Nel 2015 è “Visiting Critics” presso La Carleton University in Ottawa Canada. Partecipa a conferenze nazionali ed internazionali sulle tematiche relative alla progettazione sostenibile. I suoi lavori spaziano nell’ambito della progettazione architettonica generale (ospedali, edifici produttivi, uffici, ponti, alberghi, stazioni ferroviarie, terminal aereoportuali, centri commerciali, aree di servizio autostradali, ecc),  il design (apparecchi di illuminazione, arredi, sanitari, oggetti domestici) e lo space planning. Il suo studio si occupa dello sviluppo della progettazione passando dal generale al dettaglio, spingendosi nella ricerca e nell’industrializzazione di componenti per l’architettura. Si occupa inoltre di progettazione integrata, di ecosostenibilità, di innovazione tecnologica e risparmio energetico attraverso la collaborazione  stretta con i migliori  specialisti dei vari settori.