Tende da sole motorizzate: come funzionano e come sceglierle

Chi dispone di un terrazzo o di balconi e finestre particolarmente soleggiate, può pensare di utilizzare delle tende da sole per schermare l’esposizione ai raggi solari. Per effettuare una scelta ottimale di queste tende, bisogna prendere in considerazione diversi aspetti tra i quali la tipologia delle stesse, il materiale con le quali saranno realizzate, oltre a pensare che il loro funzionamento potrà essere automatizzato, grazie all’inserimento di un motore. Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza sull’argomento, spiegando il metodo di funzionamento, quali tipologie e esistono e individuando i criteri per sceglierle in modo ottimale.

A cosa servono le tende da sole

Le tende da sole rappresentano una soluzione perfetta per creare delle zone d’ombra e di fresco, non solo per proteggere l’abitazione dall’esposizione ai raggi del sole, ma anche per dare la possibilità di sfruttare gli spazi esterni durante la calda stagione estiva.

tenda da sole

Negli ultimi anni, grazie anche al lancio di nuovi modelli, sono diventate un vero e proprio elemento decorativo di edifici e condomini, comportando che la scelta debba essere effettuata con particolare attenzione.

Inoltre, bisogna considerare che la loro installazione permette anche di ottenere un beneficio di ordine economico in quanto i consumi di elettricità, relativi all’impianto di condizionamento, subiscono una netta riduzione.

Componenti di una tenda da sole

Indipendentemente dalla tipologia di tenda da sole prescelta, ci sono alcuni elementi strutturali comuni a tutte le soluzioni e precisamente:

  • Il tessuto, ossia la parte che svolge praticamente la funzione di protezione.
  • La struttura portante, cioè il telaio sul quale si poggia la tenda.
  • Il cassonetto, un elemento che ripara la tenda nel momento in cui viene avvolta.
  • Una copertura in lamiera, ossia un’alternativa al cassonetto per proteggerla.

Una delle migliori soluzioni in commercio è quella che prevede la possibiltà di motorizzare le tende da sole, rendendole automatiche ed evitando di movimentarle in modalità manuale. La possibilità di aprire e chiudere le tende, per di più in maniera motorizzata, è uno dei grandi pregi delle tende da sole rispetto alle semplici tende a vela di cui abbiamo parlato nell’articolo dedicato ai modelli di tende a vela Leroy Merlin.

Tende da sole motorizzate

Per rendere automatizzate le tende da sole, basta semplicemente inserire un motore, definito tubolare per la sua particolare forma, che assicura l’avvolgimento della tenda sul rullo o lungo i bracci. L’azionamento del motore può avvenire sia tramite un apposito pulsante posizionato a parete, che con un telecomando a distanza.

L’alimentazione del motore avviene di regola con corrente a 230 volt e una volta che viene avviato, la salita e la discesa della tenda avviene in un modo molto lento, per assicurare che la stessa risulta sempre ben tesa. Ovviamente in caso di black out della corrente elettrica è previsto un apposito meccanismo che permetterà di movimentare la tenda in modalità manuale.

I moderni sistemi permettono anche di automatizzare la tenda senza necessità di passare dei fili, utilizzando una centralina elettronica nel motore tubolare. Tra i diversi vantaggi di questa alternativa c’è anche quello di evitare di eseguire opere murarie con conseguente aumento dei costi di installazione.

Il funzionamento del motore: domotica e automazione

L’azionamento del motore può quindi avvenire sia attraverso un sistema di cavi elettrici, che permettono l’avvio del motore tramite un apposito pulsante o in alternativa utilizzando delle onde radio grazie ad una centralina elettronica. Ma i moderni sistemi di domotica permettono anche qualcosa in più, come il controllo a distanza e l’utilizzo di sensori.

I sistemi più avanzati e moderni prevedono l’installazione di particolari sensori climatici, in grado di percepire temperatura, vento e pioggia. Ad esempio nel caso di vento forte il sensore farà avvolgere la tenda per evitare che si danneggi, mentre una forte luminosità farà avviare lo svolgimento della tenda in modo da fornire adeguata protezione dai raggi solari. Per ulteriori informazioni su questi sensori vi consiglio di leggere l’articolo di coverture.eu, in cui si parla di tutti gli accessori che è possibile applicare alle tende da sole per renderle moderne e adatte ad ogni situazione, dai sensori climatici ai sistemi di illuminazione.

Come scegliere il tipo di tenda motorizzata

Nel momento in cui si decide di installare una tenda da sole motorizzata è necessario fare delle valutazioni preliminari che riguardano:

  • il diametro del rullo intorno al quale avverrà l’avvolgimento della tenda;
  • la sporgenza della tenda;
  • il numero di bracci della struttura.

Vediamo quindi ora quali sono le possibili alternative di tende da sole motorizzate.

Tenda da sole a bracci

Questa tipologia di tende rappresenta quella maggiormente utilizzata e può essere applicata sia a parete che a soffitto. All’interno del tubo viene poi inserito il motore che sarà fissato tramite i supporti laterali. Ovviamente questa tenda prevede anche un fine corsa per essere certi che la tenda si blocchi al termine dell’avvolgimento ed abbia poi la massima estensione.

palazzo con tende da sole

Per stabilire il corretto dimensionamento del motore, è sufficiente verificare la sporgenza della tenda per il numero di bracci e, utilizzando un’apposita tabella, verificare quale deve essere la potenza minima del motore da applicare. Questo ovviamente non vuol dire che non potrà essere utilizzato uno di potenza maggiore.

Tende da sole a capottina

Questa tipologia di tenda, raramente trova utilizzo su balconi e terrazzi, in quanto risulta più idonea a proteggere dal sole le vetrine dei negozi. In ogni caso anche queste tende possono essere automatizzate grazie all’installazione di un motore.

tenda da sole a capottina

Nel momento in cui questo viene azionato, procederà ad avvolgere un cavo che tramite un sistema di carrucole, movimenta la struttura permettendo alla tenda di abbassarsi o di alzarsi in base alle necessità.

Anche in questo caso, il motore da utilizzare non dovrà avere una grande potenza ma risulterà in ogni caso costoso poiché in commercio le alternative disponibili sono limitate.

Tende da sole a pergola

Se invece la necessità è quella di fornire protezione a spazi di medio grandi dimensioni, come giardini o terrazzi, la migliore soluzione da utilizzare è data dalle tende da sole a pergola. Queste scorrono su una struttura rigida seguendo delle guide che si trovano lateralmente e che permettono appunto che la tenda possa restare sempre tesa sia quando si abbassa che quando si alzi.

Il motore, sempre posizionato all’interno di un tubolare, deve essere preferibilmente installato contemporaneamente alla tenda in quanto prevedere un suo posizionamento in un momento successivo può essere eccessivamente oneroso, non solo dal punto di vista economico ma anche dei lavori da eseguire.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO