Tonalità di azzurro per pareti: consigli su quali scegliere

Dipingere le pareti di una casa è un fatto molto più importante di quanto si pensi. La casa, infatti, è un rifugio in cui trovare ristoro e riposarsi, ma è anche un prezioso spazio d’incontri e relazioni con familiari e amici. Per questi motivi, saper scegliere i colori adatti alle pareti della nostra casa significa avere cura di sé e degli altri, creando un ambiente sano e accogliente. Vediamo le opzioni che ci offre l’azzurro e le sue tonalità.

Color azzurro

L’azzurro e i suoi tanti significati

L’azzurro evoca sempre splendide immagini di pace e di relax. Siamo soliti associare l’azzurro all’incanto di giornate primaverili dolci e serene, e all’infinita bellezza delle distese marine. L’azzurro, infatti, è simbolo di pacatezza e distensione, di buonumore e armonia, perché è delicato e luminoso; inoltre, rimanda all’idea di guarigione. L’azzurro conforta, lenisce e stimola dialoghi aperti e riflessioni quiete. Per tutte queste ragioni, è uno dei colori che usiamo maggiormente sulle pareti delle nostre case.

L’azzurro in casa: fascino ed eleganza

Grazie al suo potere calmante, l’azzurro è usato spesso per le pareti di camere da letto (soprattutto quelle dei ragazzi) e bagni. Questo colore, però, è adatto a tutte le stanze: l’azzurro, ad esempio, conferisce sempre un tocco di eleganza a cucine e soggiorni, perché riesce a valorizzarne anche gli arredi più semplici.

Le sfumature d’azzurro sono ovviamente numerosissime, e la scelta dipende dai gusti personali. In generale, l’azzurro tenue e polveroso dona agli ambienti un’eleganza fuori dal tempo; quando invece l’azzurro declina verso il verde acqua o il turchese, assume un fascino molto avvolgente.

Il colore azzurro: quali sfumature scegliere

Tonalità di azzurro per pareti, consigli su quali scegliere

L’azzurro pastello è tenue, delicatissimo e riposante. Richiama le idee di purezza e di giovinezza, e regala alle stanze un’atmosfera morbida, sognante e un po’ romantica. Per questo motivo, è usato spesso sulle pareti delle camere da letto.

Il celeste, pur essendo anch’esso chiaro e delicato, è però un tono un po’ acceso, che evoca il cielo primaverile; perciò è un’ottima scelta per illuminare le stanze piccole, alle quali dona grande originalità e carattere.

Una sfumatura particolare è l’azzurro Alice, così chiamato a causa del nome della sua creatrice, la figlia di Theodore Roosevelt. Questa tonalità è così chiara da confondersi con uno splendido bianco sporcato di azzurro. Algido e raffinatissimo, l’azzurro Alice illumina le stanze con un’atmosfera da sogno, quasi fiabesca, e per la sua raffinatezza è presente in molte case nobiliari. Ottimo in combinazione con arredi di colore bianco e argento.

Il Tiffany deriva il suo nome dalla nota azienda produttrice di gioielli, che lo usa per le confezioni dei suoi preziosi. Ricorda il verde acqua e il turchese, ma non è né l’uno né l’altro. Luminoso e molto sofisticato, l’azzurro Tiffany conferisce alle stanze grazia, freschezza e leggerezza. Si abbina perfettamente sia con arredi dalle tonalità neutre sia con sfumature dorate o color pesca. Accostato al bianco, poi, è uno splendore di raffinata eleganza. Il Tiffany è una scelta eccellente per chi cerca un colore sobrio, ma in grado di attirare gli sguardi per la sua originalità.

Compreso fra il blu e l’azzurro, e con una componente di grigio, il carta da zucchero è un tono freddo e raffinato, anch’esso fonte di tranquillità. Con soffitti e battiscopa bianchi, trasforma qualsiasi ambiente in uno spazio di gran classe. In stanze piccole è preferibile un azzurro più chiaro e luminoso. Il carta da zucchero si rivela invece ottimo per conferire un tono raccolto e intimo a stanze molto ampie, o per valorizzare singole pareti. Si accompagna perfettamente sia ad arredi classici sia ad arredi più moderni, perché è molto versatile.

L’indaco potrebbe piacere a chi desidera osare un po’. A metà fra l’azzurro e il violetto, è declinato in diverse gradazioni e ha un potere rilassante. Tuttavia non è luminoso come altre sfumature di azzurro, e può rendere le stanze un po’ scure. Per ovviare a tale problema, basta abbinarlo ad arredi bianchi o chiari, ottenendo così un contrasto di grande effetto.